Milano. EICMA apre alle due ruote elettriche e ibride

Inaugurata ieri la festa italiana delle due ruote

The Green Planet è lo spazio dediato ai temi della mobilità sostenibile, con tutte le più nuove proposte in tema di veicoli elettrici e ibridi. Non tanto una finestra sulla fantascienza, ma l'occasione per fare il punto sul futuro che già esiste per chi crede nel cambiamento

Pensare al futuro. Di più: vivere e provare il futuro attraverso l’esposizione dei veicoli a due ruote elettrici e ibridi, durante la 69a edizione del Salone Internazionale del Motociclo. E’ questo l’obiettivo dell’area speciale The Green Planet, posizionata negli spazi espositivi dell'EICMA Salone, Internazionale del Motociclo aperto ieri alla Fiera di Milano, all’interno del padiglione 2 e sviluppata in collaborazione con la rivista inSella, media partner dell’iniziativa.

Su una superficie di 2000 mq esporranno i propri prodotti, ad oggi, 38 aziende e case costruttrici. Di queste, 21 sono straniere.
Ma la lista sembra destinata ad allungarsi, viste le richieste di partecipazione che continuano ad arrivare. Punto di forza dell’area, anche la possibilità di testare all’esterno moto e scooter, su un circuito allestito appositamente. L’alimentazione elettrica rappresenta una valida alternativa al carburante tradizionale. In particolare per gli spostamenti in città.

In questo senso, EICMA vuole dare il proprio contributo allo sviluppo di una mobilità sostenibile e vuole permettere al pubblico di sperimentare un nuovo scenario.
The Green Planet è giunto alla terza edizione.

Tra costruttori italiani il Gruppo Piaggio lancia tre prime assolute e le novità dei marchi Piaggio, Aprilia, Moto Guzzi, Vespa, Gilera, Derbi, Scarabeo. Ducati sfoggia le nuove Streetfighter 848 e la supersportiva 1199 Panigale, oltre alle livree inedite di Multistrada1200 S Touring e Hypermotard SP. Da Aprilia arriva un maxiscooter a ruota alta che richiama le linee della superbike Aprilia RSV4.

Triumph festeggia 110 anni con le novità Adventure bikes Tiger Explorer, Speed Triple R e con la T100 Steve McQueen Edition, realizzata in soli 1.100 esemplari. Da Husqvarna le nude 900 e 900R, bicilindriche da 100 cavalli in 2 versioni stradali.

Presente anche l'originale prototipo elettrico E-GO. Da Yamaha in mostra invece tre concept VMax, customizzate da Roland Sands, Marcus Walz e dal Francese Ludovic Lazareth.

Mentre Harley Davidson fa sfilare la gamma 2012 con Dyna Switchback, V-Rod 10 Anniversary Edition, motore Twin Cam 103 per il nuovo Dyna Switchback e sulla gamma Touring e Softail, fatta eccezione per il Softail Blackline, e CVO Road Glide Custom in serie limitata.

Tra le new entry ci sarà anche Zero Motorcycles, azienda californiana leader nella realizzazione di moto elettriche, e molte altre novità ancora top secret.

In tema di prodotti e servizi dedicati alla mobilità elettrica urbana va notata la presenza di E-move.me che presenta una variegata flotta composta da personal mover, city car, bici e scooter 100% elettrici in mostra nell'area Green Planet dell'EICMA, spazio dedicato alla mobilità sostenibile.

Per chi desiderasse provare l'interessante esperienza e prenotare un test-drive sarà sufficiente collegarsi al sito www.E-move.me e compilare il modulo nella sezione "Try me". Fra i servizi proposti da E-move.me ci sono anche la realizzazione di punti di ricarica dedicati ai veicoli elettrici presso l'abitazione e/o l'azienda, l'installazione di impianti che generano energia da fonti rinnovabili, la consulenza per contratti di energia pulita. E per la parte di assistenza, oltre a un accordo con la rete Bosch Car Service, è disponibile un servizio di manutenzione a domicilio.

 

Manuela Michelini - Electricmobility.it 

Condiviti questo articolo