Le quattro nuove vetture del gruppo Fisker, vediamole insieme

Negli ultimi mesi sempre più aziende si stanno prodigando nella produzione di veicoli elettrici o hybrid, oggi parleremo di “Fisker”, che ha presentato addirittura quattro nuovi veicolo elettrici da inserire sul mercato nel 2025. La casa automobilistica statunitense nei vari eventi tenuti nelle ultime settimane ha sottolineato come la vettura “principale” tra le quattro sia la “Ronin”, una vera e propria supercar che garantirebbe, almeno stando a ciò che è stato detto dai vertici dell’azienda, ben 1.000 chilometri di autonomia con una sola ricarica.

Oltre alla già citata Ronin le altre tre auto presentate dall’azienda sono: la “Pear”, un’auto compatta, l'”Alaska”, un pick-up in pieno stile americano, e la Force E. Oltre alle suddette il gruppo ha tenuto a mostrare al pubblico anche l’innovativo, e super hi-tech, sistema di computerizzazione a bordo, discutiamo meglio di tutti questi temi di seguito nell’articolo.

Auto totalmente elettrica in ricarica
Auto totalmente elettrica in ricarica-Kindel Media-pexels.com

La Pear, l’auto più attesa

Nonostante non venga considerata dall’azienda il top di gamma, molte attenzioni del grande pubblico erano rivolte verso la Pear, sia per la compattezza delle dimensioni che per il prezzo, inferiore rispetto alle “sorelle”. La vettura, stando alle parole dell’amministratore delegato del gruppo, verrà venduta, negli Stati Uniti, ad un prezzo che partirà da 29.000 dollari, poco più di 26.000 euro.

Ricordiamo però ai lettori che i cittadini statunitensi potranno beneficiare di numerosi incentivi relativi all’acquisizione di una automobile elettrica. Nello specifico, infatti, il prezzo da 29.000 euro potrà raggiungere anche i 22.000, insomma, un gran bel risparmio. La Pear, come detto, verrà prodotta a partire dal 2025, in due motorizzazioni diverse, entrambe con circa 500km di autonomia.

La Fisker Ronin

Un’altra novità interessante è la Ronin, la vettura sarà un vero e proprio lusso, anche perché l’azienda ha specificato che verranno prodotti solo pochi esemplari dell’automobile in questione. La Ronin è una sportiva in tutto e per tutto, con ben tre motori elettrici ed una potenza superiore ai mille cavalli, cifra davvero impressionante. Stando agli addetti ai lavori il tentativo di Fisker è quello di rivaleggiare con la “Tesla Roadster”, altra automobile dotata di una potenza davvero invidiabile.

Dai primi dati emersi, in questo caso, l’azienda parla di addirittura 1.000km di autonomia per ricarica, e di una accelerazione che permetterà di raggiungere i 100km/h, partendo da fermi, in appena due secondi.

Fisker Alaska

Fisker ha annunciato, come accennato in precedenza, un pick-up totalmente elettrico, che prenderà il nome di “Alaska”. Stando all’azienda, nell’affollato mondo dei pick-up elettrici, quello di Fisker risulterà il migliore sotto tutti i punti di vista, dalle motorizzazioni ai consumi, dall’aereodinamica alle emissioni.

L’Alaska si basa su una speciale piattaforma ideata dall’azienda statunitense detta FT31, che in tal modo differenzia il Pick-up in questione da tutti gli altri già in commercio. Una interessante aggiunta è il cassone allungabile, questo ha una lunghezza di circa 1 metro e 30, che può essere allungato fino addirittura ai 2 metri e 30 centimetri.


Foto Fisker alaska in colorazione arancione- @fiskerinc- instagram

Fisker Ocean Force E

L’ultima automobile presentata è la cosiddetta Force E, ideata per l’offroad e per quei terreni non battuti, di montagna, collina, ed è dunque perfetta per chi ama l’avventura. Il carattere “forte” e graffiante della vettura si nota fin da subito semplicemente osservando il portapacchi, i cerchioni da ventuno pollici, ed i parafanghi davvero massici che presenta.  Ovviamente, essendo un’auto ideata per terreni poco battuti, l’altezza da terra è incrementata di molto rispetto alle altre tre auto appena citate, e presenterà delle protezioni particolari per il pianale, volgarmente detto “pavimento”.

Il nuovo computer di bordo, “Blade”

L’azienda, dopo aver mostrato le quattro auto, ha deciso di mostrare al pubblico ed agli esperti del settore il nuovissimo computer di bordo, il cosiddetto “Blade”. In realtà ciò che si nota fin da subito è che questo non sia un semplice schermo dell’infotainment, e l’impressione viene confermata dagli sviluppatori. Stando alle parole degli esperti di Fisker, infatti, “Blade” oltre a possedere tutte le funzioni che comunemente conosciamo possiederà una intelligenza artificiale che potrà essere sfruttata per una serie infinita di funzioni.

Impostazioni privacy