FIAT pronta a battere i cinesi: è in arrivo la sua nuova utilitaria elettrica

La FIAT si prepara per lanciare un nuovo modello, che lancia il guanto di sfida ai marchi cinesi. Ecco di cosa si tratta.

La rivoluzione sul fronte del design in casa FIAT partirà con la nuova Panda, che sarà svelata durante la prossime state. Come annunciato tempo fa, per la casa di Torino si tratterà di una sorta di battesimo del fuoco, di un salto nel futuro tanto improvviso quanto atteso da tutti in chiave automotive.

FIAT che novità
FIAT nuova Panda – Electricmobility.it

La FIAT Panda è un mito italiano, un gioiello che va preservato e sviluppato, ma non snaturato. Il rischio è proprio questo vista la rivoluzione che ci sarà, su un modello che continua a dominare le vendite ancora oggi nel nostro paese. Andiamo dunque a scoprire come cambierà la Panda e quale è il suo obiettivo.

FIAT, ecco tutto ciò che sappiamo sulla nuova Panda

Parlando in un’intervista concessa a “La Repubblica“, il CEO della FIAT, Olivier Francois, ha parlato della nuova Panda, un modello che vuole dare battaglia all’avanzata delle cinesi. La sua presentazione avverrà l’11 di luglio del 2024, ma è probabile che, come avvenuto per la 600e, inizieremo a scoprire le sue forme molto prima, visto che a breve inizieranno i test su strada, seppur con livree camuffate.

FIAT Panda pronta alla sfida
FIAT Panda che cambiamento (Stellantis) – Electricmobility.it

Ecco le parole di Francois: “Il mio pensiero va subito alla Panda. Dobbiamo pensare ad una Panda elettrica che riproponga gli stessi principi delle origini. La FIAT può sviluppare e realizzare una macchina che metta in difficoltà i cinesi, il concept Centoventi va nella stessa direzione. Serve un’auto più essenziale, va seguito il concetto “less is more”, grazie al grande design italiano. Dobbiamo riprodurre la grande Panda del passato in chiave elettrica, che deve essere meno cara delle altre e da realizzare in Europa o in Italia“.

Francois ha menzionato il concept Centoventi, perché, per chi non lo sapesse, la nuova Panda sarà ispirata proprio a questo modello svelato nel 2019. La nuova Panda verrà realizzata sulla piattaforma STLA Small di Stellantis e costerà meno di 25.000 euro, il che sarebbe un ottimo risultato per un’auto elettrica, ma che comunque va in netto aumento rispetto alla Panda odierna.

Come ben sappiamo, la nuova FIAT Panda sarà un B-SUV, con una lunghezza che aumenterà a 4 metri. Diremo dunque addio alla carrozzeria di baby-monovolume che conosciamo adesso, per accogliere un mezzo che affiancherà nella gamma la nuova 600e o la 500X, che presto avrà un seguito nella 500XL.

Per ciò che riguarda la Panda, la casa di Torino si è presa un bel rischio, visto che il modello attuale è sempre un successo, e cambiarlo, per non dire snaturarlo in questa maniera, oltre che con un prezzo maggiore, potrebbe causare delle reazioni non prevedibili da parte della popolazione.

Il 2024 sarà dunque l’anno della nuova Panda, mentre per il 2025 è attesa la nuova Multipla, ma forse anche la 500XL. La Panda sarà elettrica, ma a disposizione verrà messa una variante ibrida a benzina, come fatto anche per la 600. La casa di Torino vuole abbracciare in tutto e per tutto le emissioni zero.

Impostazioni privacy