Il colosso si elettrizza: nuovo marchio, nuova strategia, non si torna indietro

Anche un nuovo grande marchio cambia del tutto e si porta in versione elettrica, ampliando così la gamma a impatto zero.

Aumenta sempre di più l’interesse attorno alla produzione di automobili a impatto zero, con l’elettrico che è il futuro per tutti. Non vi è davvero più dubbio alcuno che questa tipologia di vetture sarà quella che permetterà di svoltare e rendere più pulito il nostro pianeta.

Svolta per il marchio
Colosso elettrizza (ElectricMobility)

Vi era sicuramente molto scetticismo inizialmente e ancora oggi sono diverse le persone che non sembrano pienamente convinti di questa rivoluzione. L’elettrico è ciò che permetterà di poter vivere meglio e soprattutto inquinare di meno il nostro povero pianeta.

Ecco allora che sono sempre di più le società storiche che ormai hanno deciso di dare una sterzata alla loro produzione. I nomi più noti hanno già annunciato anche la definitiva chiusura entro determinate date per quanto riguarda la produzione di auto con motore termico.

Non si tratta infatti solo di un grande gesto per l’ambiente, ma allo stesso tempo permette di rinnovare delle gamme che da tempo sono statiche. Indubbiamente il ruolo più importante delle auto elettriche al momento è legato al loro ruolo nelle città.

Sempre più persone che vivono nelle metropoli infatti hanno capito che questa rivoluzione servirà proprio per rendere più pulita l’aria nei luoghi dove vi è un’alta densità di popolazione. Ecco che dall’India giunge una grande novità e riguarda un particolare modello di automobile che è noto moltissimo nelle città per il proprio ruolo.

Greaves Eltra: l’ape car elettrica

Il grande cambiamento per quanto riguarda l’elettrico lo porta avanti la Greaves, un’azienda che dall’India ha dato vita a una nuova incredibile ape car tutta elettrica. Si chiamerà Greaves Eltra e sarà dunque un’auto da tre ruote.

Greaves Eletra, incredibile svolta
Greaves Eletra (YouTube – ElectricMobility)

Ci sono tanti servizi a disposizione per poter migliorare questa singolare auto, infatti da un punto di vista tecnologica risulta estremamente avanzata. La società offre diversi servizi “Extra”, partendo prima di tutto da un grande supporto e inoltre non manca il comfort alla guida.

La potenza permette di sfruttare i 9,5 kW della tre ruote in questione e la batteria ha una potenza di 10,8 kWh. In totale dunque le dà modo di poter garantire un’autonomia su strada di 100 km, numeri più che sufficienti per un veicolo che spesso viene usato per il trasporto di bevande o di giornali tra le vie cittadine.

A parlare di questo grande cambiamento è stato anche Sanjay Behl, ovvero il CEO dell’azienda. Dal suo punto di vista questa nuova auto vuole rendere più “democratica” la strada, perché regala così al popolo indiano un veicolo a impatto zero e acquistabile da tutti.

In qualche modo è lanciata una critica velata verso quelle aziende che producono auto elettriche, ma con dei costi di vendita spesso esorbitanti. Eltra, sempre secondo Behl e come riporta energy.ecoomictimes.indiatimes.com, si tratta di un’auto che può essere utile per le piccole e per le grandi imprese. Una novità che tutti attendevano e chissà che dall’India non possa ben presto trasferirsi anche in Europa.

Impostazioni privacy