Auto Elettriche, ora lo ha stabilito anche la Legge: sarà obbligatorio

Auto elettriche, la legge adesso ha preso una decisione incontrovertibile. Cerchiamo di capire di cosa si tratta.

Le automobili elettriche sono sicuramente il futuro dell’automobilismo mondiale. L’automotive tutto, in collaborazione con i Governi, stanno lavorando con estrema difficoltà e lucida competenza per riuscire nell’intento di elettrificare ogni cittadino nei prossimi anni. Siamo, però, ancora lontani dall’obiettivo definitivo che stiamo descrivendo in queste righe.

Auto elettriche lo dice la legge
Auto elettriche, le nuove norme sono chiarissime – electricmobility.it

Ci sono tanti motivi che portano a pensare che l’elettrico non è ancora pronto per dominare il mercato. A partire dalla batteria per arrivare alle colonnine di ricarica fino all’autonomia.

Fattori fondamentali per quanto riguarda lo sviluppo e utilizzo di determinati mezzi di trasporto. Detto questo, parlando di elettrico pare proprio che la legge abbia stabilito una norma molto importante. Srà d’ora in poi obbligatorio.

Auto elettriche, cambia tutto: è obbligatorio

E’ stata approvata una legge sulla vendita delle automobili elettriche in Regno Unito con tanto di obbligo di vendita a partire dal 2024. E così, dopo aver posticipato lo stop alle vetture endotermiche dal 2030 al 2035, il Governo inglese ha confermato gli obiettivi sulla diffusione delle automobili elettriche sul mercato.

auto elettriche legge inghilterra vendita
Auto elettriche, vendita obbligatoria in Inghilterra dal 2024 (electricmobility.it – Canva)

A partire dal prossimo gennaio, i costruttori dovranno dunque vendere veicoli a batteria per almeno il 22% delle consegne totali; dato, questo, destinato a crescere costantemente negli anni: 28% nel 2025, 33% nel 2026, 38% nel 2027, 52% nel 2028, 66% nel 2029 e 80% nel 2030. Nel 2035 dovrebbe essere raggiunto invece il 100% delle vendite di vetture elettriche. Si tratta di un obbligo, non di una possibilità, lo ricordiamo.

I costruttori che non rispetteranno queste regole, infatti, pagheranno delle multe. La Gran Bretagna non ha ancora fornito dettagli su questo aspetto, anche se sarà istituita una logica e dei crediti. I costruttori potranno infatti utilizzare le vendite extra di un anno per coprire quello seguente e potranno anche scambiare crediti tra loro. Per il 2024, facendo un esempio, sarà possibile acquistare il 75% dei crediti, valore che già nel 2026 scenderà al 25%.

In ogni caso, il Governo inglese renderà disponibili degli incentivi per i veicoli commerciali ibridi ed elettrici e per l’installazione di punti di ricarica nelle abitazioni. Sono esclusi, però, incentivi legati alle automobili. Per il Regno Unito, infatti, la rete pubblica di ricarica è già stata potenziata, e di conseguenza non sono previsti ulteriori investimenti. Di sicuro l’Inghilterra sta compiendo passi importanti per quanto riguarda lo sviluppo dell’elettrico. E, allo stesso tempo, non prevede rallentamenti di alcun tipo. Tanto che sono previste multe per le aziende che non seguiranno tale cambiamento alla lettera.

Impostazioni privacy