500 Km senza ricarica: elettrica long range alla prova autostrada, com’è andata

500 km senza ricarica elettrica è possibile? In questo articolo cercheremo di comprendere la questione fino a fondo.

L’autonomia delle automobili elettriche rimane un tema molto improtante da affrontare e tutt’altro che risolto. E’ infatti fra i principali motivi per cui ancora molte persone non si fidano totalmente della nuova tecnologia che nel 2035 diventerà fondamentale per la mobilità automobilistica mondiale.

Prova autostrada senza ricarica
500 Km senza ricarica, com’è andata – electricmobility.it

Ma è vero che le vetture a zero impatto ambientale ne detengono poca o comunque non sufficiente ad accontentare ciascun automobilista? Sicuramente c’è moltissimo lavoro da fare, e altrettanto certamente tale concetto forse non vale propriamente per ogni brand appartenente alle quattro ruote.

Per fare un esempio concreto, quest’oggi vedremo una vettura testata dalla redazione de Il Giornale. Un modo come un altro per dimostrare che non qualsivoglia vettura elettrica ha limiti ancora purtroppo fin troppo evidenti.

Auto elettriche, autonomia da paura: i dettagli

L’auto di cui vi stiamo parlando è la Polestar 2 MY24, una berlina elettrica molto apprezzata. E’ stata di recente aggiornata con tanto di restyling. Il Giornale ha effettuato una prova su strada con l’allestimento Long range. Un avettura molto veloce, prestazionale, confortevole e soprattutto dall’autonomia importante.

polestar my24 autonomia 500 km
Polestar 2 MY24 (electric mobility.it – Groen Licht)

Viaggiando ad una velocità media di circa 100 chilometri orari, la Polestar 2 si può avvicinare ai 500 km di autonomia. Numero importante e che la mette fra i primi posti del suo segmento in senso assoluto. La redazione italiana ha effettuato svariati viaggi e percorsi; nel primo, sono stati affrontati diversi scenari autostradali con il 100% della batteria. Il percorso affrontato è stato di 350 km tra andata e ritorno, prevalentemente in autostrada (esclusi 40 chilometri su strade urbane).

Il miglioramento tecnico dell’auto è presto detto, segno che batteria e motori sono risultati più efficienti rispetto al passato. La Polestar 2 è stata in grado di effettuare l’intero viaggio in un solo giorno per 366 km senza dover ricaricare la batteria. L’autonomia stradale, fra una sosta e l’altra, si è attestata a 350 km.

Parliamo sicuramente di una vettura davvero eccezionale sotto molti aspetti. Per i più curiosi, ci soffermermo anche sul suo valore di mercato. La Polestar 2 MY24 è disponibile in quattro versioni diverse, tutte molto complete e variegate. I prezzi sono i seguenti:

  • Standard Range Single Motor a 55.800 €;
  • Long Range Single Motor a 59.300 €;
  • Long Range Dual Motor a 63.300 €;
  • Long Range Dual Motor a 69.800 € con tanto di pacchetto Performance.

Si tratta di un modello che, come dimostra la prova su strada, merita tutte le attenzioni del mondo. E sicuramente convincerà moltissimi automobilisti e automobilsite ad acquistarlo.

Impostazioni privacy