Il futuro delle E-bike: motori, cambio, accessori, Shimano sconvolge tutto

Secondo le ultime indiscrezioni il futuro delle e-bike potrebbe presto cambiare totalmente: è in programma una rivoluzione.

Le famose e-bike stanno vivendo un periodo magico, grazie alle numerose vendite e al cospicuo numero di persone che desidera provarle. Infatti, il luogo migliore in cui utilizzarle è quello montano, poiché questa tipologia di bicicletta è caratterizzata dalla pedalata assistita, che aiuta il ciclista soprattutto nei percorsi in salita. Per quanto riguarda le caratteristiche principali della e-bike, si tratta di un veicolo dotato di un motore capace di lavorare in sincronia con la propulsione umana.

il futuro delle e-bike
Rivoluzione nel mondo delle e-bike – electricmobility.it

In altre parole, anziché imprimere il 100% della forza su ogni pedalata, è sufficiente fornire solo il 50%, poiché il restante 50% lo imprime il motore installato sulla bicicletta. Il risultato finale regala una pedalata molto più leggera e meno faticosa.

Un nuovo futuro per le e-bike

Recentemente, la OOlab e la Shimano hanno avviato una partnership per dare un nuovo futuro alle e-bike. Perciò, per riuscirci hanno deciso di recarsi direttamente sui sentieri su cui organizzano la Coppa del Mondo di enduro per la categoria e-Mtb. Chiaramente, l’obiettivo principale è testare sul campo le nuove idee e i prototipi. Inoltre, lo staff OOlab e Shimano ha fatto gareggiare alcuni atleti con un innovativo modello di e-bike sperimentale, caratterizzato da un nuovissimo Shimano XT Di2 con FreeShit e Autoshift. E non solo: questa misteriosa bicicletta con pedalata assistita possiede tantissime altre novità non ancora svelate.

il futuro delle e-bike
Test in gara per OOlab e Shimano (foto YouTube) – electricmobility.it

Ciò che sorprende maggiormente sulla collaborazione delle due aziende, è la volontà di realizzare un qualcosa che non è mai stato visto prima. Infatti, entrambe vogliono ottenere un prodotto che porti la tecnologia ai limiti estremi. Quindi, il team sta lavorando ininterrottamente sul miglioramento del motore, della batteria e dei vari sistemi che compongono la e-bike. Inoltre, non stanno trascurando neanche le ruote e l’abbigliamento dei ciclisti. Tuttavia, i test eseguiti direttamente sul campo e in gara sono fondamentali per comprendere ogni minimo dettaglio positivo e negativo del veicolo.

In più, lo sviluppo dei prototipi risulta molto più veloce e ricco di informazioni e di idee, le quali sono essenziali per portare all’estremo una nuova tecnologia mai sperimentata in precedenza. I due atleti che hanno il compito di testare le innovative biciclette con pedalata assistita sono Damien Oton e Gabi Torralba. Questi ultimi hanno gareggiato con due e-bike dotate di motore EP801 di Shimano e di una trasmissione Deore XT Di2 con tecnologia Auto Shift e Free Shift.

Impostazioni privacy