Bugatti, l’auto elettrica è arrivata ma non è come te l’aspetti

Una Bugatti elettrica? Strano ma vero: per gli appassionati di automobilismo, è disponibile sul mercato una vettura curiosa e di grande fascino.

Il gran momento delle auto elettriche continua e, incredibile ma vero, coinvolge anche uno storico marchio dell’automobilismo. Stiamo parlando di Bugatti, la mitica casa automobilistica francese specializzata in auto da corsa per uso sportivo. Una notizia che non può non sorprendere, viste le alterne fortune dell’azienda di Ettore Bugatti, e che ovviamente riserva molte sorprese rispetto a quanto potreste immaginarvi.

Bugatti Baby II, la Bugatti elettrica
Una nuova vettura da un marchio leggendario. (Ansa Foto) Electricmobility.it

Bugatti infatti esiste ancora, anche se oggi è qualcosa di un po’ diverso rispetto alle sue origini. La società originale è stata creata in Francia nel 1909 da un immigrato italiano, ma ha cessato ogni attività nel 1963. È poi rinata nel 1987 grazie a Romano Artioli, ma ha avuto purtroppo vita breve chiudendo già nel 1995. Tre anni dopo è arrivata un’altra resurrezione, grazie alla Volkswagen, che ha ereditato il marchio e dal 2021 la controlla attraverso il marchio Bugatti Rimac.

Ma il focus dell’azienda automobilistica non è cambiato, e oggi continua a realizzare auto di lusso ad alte prestazioni, come la W16 Mistral. Perché allora all’improvviso avrebbe deciso di passare a produrre vetture elettriche? In realtà, Bugatti non ha mai preso questa decisione, e infatti l’auto di cui vi parliamo oggi è un progetto molto curioso che arriva però da un piccola casa automobilistica britannica.

La Bugatti Baby II, un’auto elettrica dal sapore vintage

Little Car Company, una società con sede nel Regno Unito, ha annunciato di aver realizzato una sua versione della mitica Bugatti Tipo 35, alimentata interamente da un motore elettrico. Si tratta della vettura che vinse il Gran Premio di Francia di automobilismo nel lontano 1924, passata alla storia per le sue linee iconiche e all’epoca decisamente innovative. Un nuovo nome per questa auto elettrica, che tradisce la sua ispirazione: Bugatti Baby II.

Bugatti Baby II, la Bugatti elettrica
La Bugatti Baby II prodotta da Little Car Company. (Little Car Company) Electricmobility.it

L’auto è stata presentata lo scorso agosto a Pebble Beach, riscuotendo subito grande successo. Si tratta di un modello dallo stile chiaramente retrò, ma che va a braccetto con l’innovazione, grazie alla sua alimentazione a batteria. I materiali sono di prima qualità, nel rispetto del marchio Bugatti e della sua storia. La Bugatti Baby II è quindi un’auto di lusso prodotta in edizione limitata (appena 500 esemplari), pensata appositamente per i più grandi appassionati di automobilismo.

Impostazioni privacy