Elettrico, aspettare costerà caro: perché adesso è il momento di comprare

Elettrico, stiamo perdendo troppo tempo e tentennare potrebbe costare caro alle nostre tasche: ecco perché bisogna investire ora.

Quella di abbandonare le auto tradizionali per passare all’elettrico è un’idea che ha preso piede in buoni numeri a livello globale ma che ha anche coinvolto maggiormente alcuni paesi piuttosto che altri. Ebbene, lì nei posti dove non si è atteso, probabilmente gli automobilisti si accorgeranno presto di aver fatto la cosa giusta e non solo per i vantaggi che la nuova auto porta rispetto a quelle a combustione.

Elettrico il momento di comprare
E’ adesso il momento di comprare – electricmobility.it

Secondo le ultime ricerche infatti, abbiamo quasi esaurito il tempo per investire sull’elettrico, dopodiché costerà di più. I dati arrivano da una rivista credibile come Forbes e parlano anche di Europa. Un esempio su tutti è rappresentato dalla Germania che ha già tagliato gli incentivi per far salire il prezzo dell’elettrico già dal 2024.

Non buttare soldi: il momento è adesso

Sicuramente non sarà solo il paese teutonico ad iniziare a lasciare che l’elettrico convenga sempre meno a livello monetario ed infatti gli analisti fanno capire chiaro e tondo che sarebbe oggi il momento di comprare prima che sia troppo tardi. Intanto vengono già registrate delle riduzioni del profitto per le aziende automobilistiche. Gli incentivi vanno man mano scomparendo, ma con loro non lo faranno infatti le norme per la riduzione delle emissioni del comparto.

Cosa succederà allora? Che le aziende caleranno i prezzi e non si scontreranno con le regole della UE sulle quote di carbonio. Nonostante quindi quanto già detto sugli incentivi, secondo le ricerche di GlobalData in Europa Occidentale ci sarà un’ulteriore impennata delle vendite. Diverse previsioni fatte in percentuali sono addirittura state superate ed i dati ci portano a pensare che entro fine anno, in questa specifica zona della Terra, saranno vendute 11,4 milioni di auto. Sono dati soddisfacenti, ma non quanto potrebbero.

Elettrico, secondo Forbes non bisogna più aspettare
Oggi è il momento di passare all’elettrico (electricmobility.it – Ansa foto)

Infatti, restano comunque ben 3 milioni di vetture vendute in meno rispetto al 2019, quando la tecnologia dell’elettrico stava appena prendendo piede. Chi era convinto ha praticamente investito subito sul nuovo progetto, mentre ancora tanti automobilisti restano un po’ scettici sulla faccenda dell’elettrico e quindi il boom ancora non avviene.

Secondo quindi chi compie le analisi, sarà questo un giorno a far abbassare di nuovo i prezzi alle aziende dell’automobile che intente a convincere i clienti, dovranno effettuare offerte vantaggiose. Secondo sempre Forbes, in crescita oggi ci sono i numeri del leasing secondo gli studi della UBS. I guidatori hanno quindi iniziato a non comprare ma allo stesso modo usare di più l’elettrico.

Impostazioni privacy