Non solo comfort e risparmio: i vantaggi del motore elettrico che devi per forza conoscere

Il motore elettrico ha molti vantaggi che spesso sfuggono agli automobilisti meno esperti: non si tratta, infatti, solamente del risparmio.

Il mercato della mobilità elettrica è in forte crescita in questi anni, e i motivi sono molteplici. Com’è chiaro, uno di quelli che salta maggiormente all’occhio è quello di evitare i continui rincari del carburante. E tutto ciò va di pari passo anche con l’utilizzo di mezzi comodi e non inquinanti, specialmente in un periodo in cui il problema del cambiamento climatico sembra sempre più evidente. Ma i vantaggi del motore elettrico sono in realtà molti di più di quanti non si direbbe.

Vantaggi elettrica
La Nissan Ariya, un buon esempio dei vantaggi della scelta eletrtrica. (Nissan) Electricmobility.it

Infatti, rispetto ai comuni motori a benzina, il motore elettrico presenta anche dei vantaggi a livello tecnico. Una cosa poco nota e che di solito passa in secondo piano, anzi siamo più spesso portati a pensare che tecnicamente le auto elettriche siano meno performanti ed efficienti rispetto a quelle classiche. È ovvio che i motori elettrici non riescono a raggiungere la potenza di quelli a benzina, ma per contro occupano poco spazio e sono relativamente leggeri.

Per esempio, la Tesla Model S Plaid del 2021 genera una potenza di 1020 CV con tre motori elettrici che occupano lo spazio di un’anguria. La stessa potenza con un motore a combustione interna richiederebbe molto più spazio e peso. In più, sono piuttosto efficienti, con stime che arrivano fino al 95%, molto più dei rivali. Questo aspetto comporta anche una minore dissipazione di calore, che significa che il motore elettrico si surriscalda poco e si usura di meno.

Non solo consumi ed ecologia: il motore elettrico vince anche a livello tecnico

Abbiamo detto quanti i motori elettrici presentino vantaggi in termini di usura e rendimento, ma oltre a questo sono anche più affidabili. Essendo compatti e con pochi componenti, sono più semplici dal punto di vista della manutenzione e non necessitano di lubrificazione. Il loro particolare funzionamento, che non richiede frizione o cambio, elimina altre due componenti principali dell’auto, riducendo ulteriormente la possibilità di guasti alla vettura.

I vantaggi del motore elettrico
Il costo del carburante è sicuramente un aspetto clou del motore elettrico. (Unsplash) Electricmobility.it

Un ultimo decisivo vantaggio tecnico che va attribuito al motore elettrico è infine quello di poter funzionare anche come generatore. È il caso della cosiddetta “frenata rigenerativa”, che permette al motore di agire per ricaricare le batterie quando non deve muovere le ruote.Tutto ciò permette di sottodimensionare l’impianto frenante, riducendo ancora il peso dell’automobile. In questo modo, le vetture elettriche risultano molto più vantaggiose rispetto a quelle a benzina.

Impostazioni privacy