Bici elettrica: esplode il fai da te, è facile e si risparmia un botto

Le biciclette elettriche stanno avendo un importante successo in questi anni. Adessso puoi averne una come vuoi tu.

Le biciclette elettriche negli ultimi anni hanno riscosso non poco successo. Questo è indiscutibile. Ma, evidentemente, c’è ancora tantissimo lavoro da compiere per rendere le stesse davvero speciali.

kit per biciclette elettriche, i migliori
Bicicletta elettrica, adesso puoi averla ad un costo limitato e come la vuoi tu (electricmobility.it – Canva)

Anche se, come vedremo nelle prossime righe, di modi per avere la Bici elettrificata che più ci piace ci sono eccome. E’ più semplice di quanto possiate pensare.

Biciclette elettriche, ecco come avere quella che ti piace di più: è semplicissimo

Ciò di cui vi stiamo parlando sono dei kit personalizzati per e-bike, che stanno andando veramente forte ultimamente. Scopriamo i primi quattro di una lista ricca e soprattutto variegata.

BAFANG CENTRALE, COSI’ NON SI SBAGLIA: ci riferiamo in particolare al Bafang BBS01B da 250 watt; quest’ultimo viene venduto con due leve dei freni, display LCD con funzione bluetooth, cavo impermeabile EB-BUS e catena della ruota con protezione in plastica. Non manca un faro, un sensore di velocità, manovelle e comando da pollice.

kit per biciclette elettriche, i migliori
Kit Bafang (electricmobility.it – Bafang)

La batteria va inserita nel portapacchi posteriore e il costo varia; con 400 euro, però, dovreste cavarvela. In alternativa, l’azienda propone anche BBS02 Mid Drive Motor; in questo caso il propulsore è centrale, ed il kit è molto intuitivo. Il motore è da 750 Watt, va poi evidenziato anche un sensore di rilevamento velocità con magnete, ruota a catena, display LCD 850C a colori e un peso massimo di 5 kg. Costo sui 500 €.

KIT CON MOTORE SULLA RUOTA ANTERIORE: molto interessante quanto proposto da Theebikemotor Hub Motor Ebike; motore da 1500 W sulla ruota anteriore e senza spazzole. Nel kit è compreso il cerchio in alluminio, un display LCD, cablaggio e ingranaggio delle 6 marce. Ma anche forcellini anteriori e posteriori. Costo di circa 400 €.

E-SWITCHY ELECTRIC BIKE FA LE COSE AL TRIPLO: tre i kit messi a disposizione da questa startup: Switch One, Switch Two e Switch Three.  Sono tutti kit di conversione universali e compatibili con la maggior parte delle biciclette messe in commercio. Per installarli basta cambiare la ruota anteriore con quella fornita dall’azienda.

Tutti i modelli offerti comprendono un cerchio in lega di alluminio, un motore con una durata di 15 anni e una batteria agli ioni di litio che ne può durare cinque. I kit sono certificati IP65. Ciò significa che sono impermeabili e resistenti alla polvere. A caratterizzarli non manca un dispositivo antifurto e uno schermo LCD, senza dimenticare un sistema di freni a disco.

Switch One costa 610 € e detiene un’autonomia di 88 km. Per quanto riguarda il secondo kit, 56 km massimi di autonomia. Prezzo di 550 €. Switch Tree può essere montato in tre fasi. Prima di installare la centralina di controllo e la batteria, è necessario sostituire la ruota anteriore. La batteria viene montata sotto la sella. L’autonomia è di 120 km. Prezzo di 630 €.

KIT E-BIKE CYTRONEX: questo kit dà vita ad un motore da 250 W di potenza massima e batteria da 198 Wh. Il motore è situato nel mozzo anteriore. L’applicazione di accompagnamento offre la diagnostica di base. Si installa facilmente utilizzando solo le chiavi a brugola. Il costo sfiora i 1.000 €, ma può anche superarli.

E non è finita qua: innovazioni a due ruote a non finire

SWYTCH: è un prodotto di fascia alta e dal pezzo non contenuto. Ma questo kit può essere smontato e rimontato su una nuova bici senza problemi. Ci sono poi 11 differenti versioni di cerchi con il motore da 250 Watt presente nel mozzo. Presenti altri due componenti, oltre alla ruota con all’interno il motore: un sensore che legge l’intensità della pedalata e una ghiera magnetica da montare sul pedale con un sensore da attaccare al telaio. Presente anche un piccolo computer di bordo.

kit per biciclette elettriche, i migliori
Tecnobici, che lavoro a livello di kit (electricmobility.it – Tecnobici)

PICCOLE MA GRANDI INNOVAZIONI DA CONSIDERARE: ci sono altri kit molto interessanti. Pensiamo ad esempio al Clip. Pesa 4 chilogrammi ed è dotato di una potenza da 450 W e una batteria da 36 V ricaricabile in un’ora e mezzo massimo. E’ compatibile con tutte le biciclette da ruote tra i 26 e 28 pollici, senza dimenticare l’utilizzo di Ios e Android. E’ però disponibile solo negli Stati Uniti al momento.

TECNOBICI, UN’ESPERIENZA ITALIANA: in Provincia di Padova è stato realizzato un kit che l’azienda Tecnobici rende il più efficiente possibile. Tutto grazie a Michele e Carlo, che hanno dato vita ad una rivendita con officina davvero convincente e pronta a soddisfare le esigenze di acquisto di tutti.

Vengono impostati tre kit diversi: Pianura, Passo e Cima. Il primo monta un motore Tongsheng TSDZ2 abbinato ad una batteria agli ioni di litio da 468 Wh. Autonomia di circa 70 km. La batteria viene installata al posto del porta borraccia, utilizzando le stesse viti di fissaggio. Il Display Active 5 completa il pacchetto, per un costo di 559 €ò Può anche essere personalizzata in collaborazione con l’officina.

Impostazioni privacy