Allarme auto elettriche, le stanno “inventariando” tutte: i numeri sono sbalorditivi

Il mondo dei veicoli elettrici è in continua espansione e si sta cercando di contrastare il dominio di Tesla. I numeri sono sbalorditivi

Sia in Europa che negli Stati Uniti la richiesta di EV non è pari all’offerta a disposizione sul mercato. Uno squilibrio che non viene più colmato dal semplice aiuto degli incentivi statali.

Allarme auto elettriche
Allarme, i conti non tornano – electricmobility.iy

In quanti hanno sposato il mondo dell’auto elettrica in Italia? Stando ai numeri ufficiali riportati anche in questo 2023 le auto a batteria circolanti nel nostro Paese al 31 agosto sono poco più di 205.000, con le immatricolazioni di EV che nei primi otto mesi dell’anno sono pari a 40.832 unità, con un incremento del 33,21% rispetto al 2022. In totale stiamo parlando in percentuale al 5% del mercato, ancora troppo poco rispetto ad altri standard europei ed internazionali.

A dominare il mondo dell’elettrico è sempre Tesla, che rappresenta un punto di riferimento anche al di fuori degli Stati Uniti. Il colosso guidato da Elon Musk è partito prima degli altri nel progetto a batteria e ora ha un margine che gli altri devono colmare. Per farlo, molti dei marchi più prestigiosi, stanno portando avanti delle vere e proprie scommesse, provando ad anticipare le mosse del mercato.

Il problema è che ora ci si trova in una situazione in cui l’offerta è superiore alla domanda, rendendo saturo il mercato. Jonathan Gregory, senior manager degli approfondimenti economici e industriali presso Cox Automotive, ha spiegato come le vendite di veicoli elettrici, che finora rappresentano circa il 6,5% del mercato automobilistico statunitense quest’anno, supereranno il milione di unità per la prima volta nel 2023.

Auto elettriche, l’offerta supera la domanda: tutti i dati negli Stati Uniti

Saranno ben 33 i nuovi modelli in arrivo e più di 50 modelli nuovi o aggiornati sono già schedulati per il 2024. Rimanendo al contesto statunitense, ma che fotografa una situazione internazionale simile, i veicoli elettrici all’interno dell’offerta nazionale sono aumentati del 350%, raggiungendo oltre 92.000 unità.

Parta la sfida a Tesla
Cosa succede nel mondo della auto elettriche (ElectricMobility – Ansa)

Inoltre da considerare c’è anche la tempistica dell’ordine che porta spesso gli acquirenti a delle valutazioni precise. Di media la fornitura per EV è di 92 giorni, contro i 54 di un veicolo a benzina.

Per entrare nello specifico dell’offerta esagerata rispetto alla domanda facciamo l’esempio di Genesis, il marchio di lusso coreano, che ha venduto solo 18 delle sue berline G80 elettrificate, dal valore di 82.000 dollari (giugno 2023) quando ne aveva in stock addirittura 210. 

Stesso discorso per i modelli di Kia EV6, Hyundai Ioniq 5 e Nissan Ariya, rimasti spesso invenduti e accumulati nei concessionari. Anche la logica di Tesla di abbassare i prezzi potrebbe non favorire gli altri marchi, in una saturazione che rischia di essere sempre più accentuata.

Impostazioni privacy