Vuoi acquistare un’Auto Elettrica, c’è una cosa che ti devi assolutamente: non è affatto come ti hanno detto

Se avete intenzione di acquistare un’auto elettrica, fate attenzione a questo aspetto durante la compravendita.

Acquistare un’auto elettrica può essere sinonimo di risparmio da un lato, ma c’è un fattore da considerare prima di comprarne una. Sottovalutarlo potrebbe costarci carissimo.

Auto elettrica: cosa sapere
Auto elettrica: si risparmia davvero? (Electricmobility.it)

Dal punto di vista del rifornimento, facendo le scelte giuste al momento dell’abbonamento, si possono realizzare notevoli risparmi ma in caso di incidenti su strada, la situazione cambia. Entriamo nel dettaglio.

Acquistare un’auto elettrica conviene davvero? Attenzione ai costi di esercizio

L’acquisto di un’auto elettrica è spesso considerato una scelta vantaggiosa in termini di costi di manutenzione e riduzione delle emissioni, ma c’è un aspetto a cui non si presta ancora molta attenzione: i costi di riparazione.

Auto elettrica cosa sapere
Costi auto elettrica (Electricmobility.it)

A differenza delle auto a benzina, le auto elettriche hanno un minor numero di parti mobili, ma ciò significa anche che i loro componenti sono più integrati e collegati ai sensori di bordo, il che rende la sostituzione più lunga e costosa. Secondo Allianz, un solo componente di un’auto elettrica corrisponde a tre delle parti di un’auto a benzina, rendendo quindi i pezzi di ricambio più costosi. Anche i pannelli leggeri in carbonio e alluminio delle auto elettriche sono più costosi da sostituire.

In particolare, il problema principale riguarda le batterie, che sono protette ma costose da sostituire in caso di danni. Lo scorso anno, i dati di CCC Intelligent Solutions hanno mostrato che il costo medio di riparazione per un piccolo veicolo elettrico coinvolto in un impatto frontale era superiore del 26,6% rispetto a un’auto a combustione interna. Questo differenziale è aumentato al 53,3% quando si paragonano i costi di riparazione tra SUV elettrici e auto a benzina di piccole dimensioni.

Non ci sono ancora statistiche affidabili riguardo alla situazione dell’Italia, ma secondo Adolfo De Stefani Cosentino, presidente di Federauto, i costi di riparazione sono aumentati in generale.

Inoltre, i ritardi nella disponibilità di parti di ricambio per i veicoli elettrici sembrano essere più lunghi rispetto a quelli dei veicoli a benzina, causando tempi di inattività e maggiori oneri per la sostituzione dei veicoli. I tecnici dovrebbero essere ulteriormente addestrati per riparare le auto elettriche, il che porta a tassi di manodopera orari più elevati.

La ricarica delle auto elettriche comporta rischi aggiuntivi, con polizze assicurative che coprono connettori, cavi di ricarica e scatole elettriche da parete, oltre alla responsabilità di terzi se qualcuno inciampa su un cavo e si ferisce durante il processo di ricarica.

Impostazioni privacy