Auto elettriche, record storico: imbarazzate le concorrenti a benzina, tutti increduli

Le auto elettriche stanno continuando a sorprendere, ed ora c’è un risultato da urlo. Ecco cosa è stato ottenuto ora.

Il mondo delle quattro ruote, e questo non è un mistero, sta cambiando in tutto e per tutto. La rivoluzione si basa sulle auto elettriche, che sono destinate a dominare il mondo in futuro, ma che per il momento non convincono troppo gli appassionati. Alla base di questo scetticismo ci sono diversi motivi, prima di tutto, il costo d’acquisto.

Rimac record in retromarcia
Rimac primato clamoroso (Rimac) – Electricmobility.it

Le auto elettriche non sono per niente economiche, come ci confermano i nostri listini. La Dacia Spring costa più di 20.000 ed è la meno costosa in Italia, con una potenza di appena 45 cavalli ed un’autonomia molto limitata, che non la può rendere così tanto attraente.

Tuttavia, di supercar ad emissioni zero ne stanno nascendo davvero parecchie, ed il motivo è legato alle loro elevate performance. Nelle prossime righe, vi porteremo a conoscere un record di velocità in retromarcia, che è stato raggiunto proprio da un’elettrica. Ecco a quanto è andata e perché il traguardo è così importante.

Rimac, la Nevera compie una vera e propria impresa

Le auto elettriche non convincono sino in fondo, ma ciò su cui non ci può essere il minimo dubbio sono le prestazioni. Da questo punto di vista, hanno già eguagliato le concorrenti con motore a combustione, riuscendo anche a superarle in molti casi, come in quello che vi stiamo per raccontare nelle prossime righe.

Rimac Nevera elettrica da record
Rimac Nevera fa la storia (Rimac) – Electricmobility.it

La protagonista è la Rimac Nevera, che ha fatto segnare il nuovo record di velocità in retromarcia. Parliamo di un siluro che, in condizioni normali, può far segnare la top speed di 412 km/h, un vero e proprio aereo con le ali rovesciate, che fa delle performance estreme e di una forma a freccia i suoi punti di forza principali.

La vettura è ora entrata nel Guinness dei Primati, con il primato ottenuto presso l’Automotive Testing Papenburg in Germania, dove si cercano sempre questi record assoluti. La Nevera è stata rivestita nell’esclusiva linea Time Attack Edition, di cui sono presenti solamente 12 esemplari in tutto il pianeta, una vera e propria rarità.

Pensate che la Nevera, in questa sfida, ha toccato i 275,74 km/h in retromarcia, osservata direttamente dagli addetti del Guinnes World Records. La velocità in questione è stata misurata con speciali tecniche, quelle de Dewesoft, ed è stato così possibile confermare il nuovo record, un successo assoluto per questo marchio.

La vettura è spinta da ben quattro motori elettrici che girano senza cambio, che spingono in maniera costante e potente. Pensate che ci vogliono solo 3,21 secondi per toccare i 161 km/h partendo da fermi, un dato che spaventa ed imbarazza tutte le supercar a benzina, e che conferma il potenziale di quelle ad emissioni zero.

Ancor più incredibile pensare che in 11 secondi si toccano i 322 km/h partendo da fermi, prestazioni che neanche un caccia può raggiungere. Di certo, l’elettrico avrà tanti limiti, ma questo nuovo record potrebbe far cambiare idea a molti scettici, che potrebbero iniziare ad interessarsi alla disciplina.

Impostazioni privacy