Renault lo ha fatto davvero: prezzo stracciato per la nuova auto elettrica, la vogliono tutti

Renault è riuscita veramente a realizzare una cosa del genere. Sembra incredibile, ma è semplicemente tutto vero.

La Renault è una delle aziende più importanti al mondo. Il grande obiettivo del brand in questione, esattamente come per tante altre società automobilistiche, è quello di investire al meglio sulla transizione elettrica.

renault twingo nuova
Renault (electricmobility.it – Canva)

Quest’ultima avrà un futuro più che importante dinanzi a sé, con il 2035 che si avvicina. Quello che fra 12 anni appare come l’anno zero dell’automotive non è ancora arrivato, ma ad ogni modo l’attesa si fa sentire sempre di più ogni giorno che passa.

Anche in Francia, dove la Renault – per l’appunto – ha costruito un mezzo elettrico che ha già attirato tantissime attenzioni in giro per il mondo. E’ presto per dire se avrà successo, ma la curiosità arriva prima di tutto il resto, e quindi eccoci qua a parlarne. Approfondiamo la questione tanto calda e attesa.

Renault non aspetta più: ecco la nuova elettrica francese

Presentata in anteprima la nuova Renault Twingo, una citycar elettrica che dovrebbe avere un valore di mercato inferiore ai 20.000 euro. Alla presentazione a Parigi era presente anche Luca de Meo, CEO del Gruppo Renault e dell’azienda Ampere. Quest’ultima, con 11.000 dipendenti – di cui il 35% ingegneri – dalla sua parte, punta alla realizzazione di una gamma caratterizzata da sette auto entro il 2031.

renault twingo nuova
Renault Twingo (electricmobility.it – Renault)

L’obiettivo di vendite è di circa 300.000 nel 2025 e ben 1 milione nel 2031. Le proiezioni sarebbero estremamente ambiziose, dato che parliamo di oltre 10 miliardi di euro di fatturato nel 2025 (fra meno di due anni praticamente). La speranza, possibile o utopistica che sia, è di raggiungere i 25 miliardi € nel 2031. Ampere sarà anche una piattaforma tecnologia al servizio di brand diversi dalla stessa Renault; produrrà due modelli per Alpine, la prossima Micra per la Nissan e una vettura anche per Mitsubishi.

Intende appoggiare anche l’elettrico targato Dacia e offrirà soluzioni software a tutto il Gruppo Renault. Tornando alla Twingo totalmente elettrica, consuma – sulla carta – soli 10 kWh ogni 100 chilometri. Si tratta di una riduzione del 75% delle emissioni di CO2 rispetto alla media delle vetture a zero impatto ambientale attuali.

Sarà prodotta in Europa e offerta ad un prezzo di ingresso inferiore ai 20.000 €, come detto precedentemente. Arriverà sul mercato nel 2025. L’attesa è tanta, anche perché quest’auto rappresenta tantissimo per Renault. E’ probabilmente la vettura che, su larga scala, deve presentare un upgrade valido, reale, concreto ed efficiente per la grande domanda del futuro automobilistico: l’elettrico può sostituire le vetture tradizionali anche dal punto di vista del contenimento dei costi? Vedremo se la ‘grande scommessa’ tutta francese convincerà pure i più scettici.

Impostazioni privacy