Auto elettriche, frenata più sicura: evitati tantissimi incidenti, il segreto è una nuova tecnologia

Il nuovo sistema introdotto potrebbe rivoluzionare il mercato delle auto elettriche, attenzione ai dettagli e ai benefici.

Le auto elettriche sono, ad oggi, sono la soluzione più ovvia per chiunque voglia acquistare un mezzo sostenibile. E i motivi sono diversi.

Nuovo sistema frenante
ZF introduce il brake by wire, rivoluzionerà le auto elettriche (ZF Media Press) electrimobility.it

Innanzitutto il tema della sostenibilità coinvolge oggi attori, politici e non, da tutto il mondo. Ridurre l’impatto ambientale è ormai una delle principali mission di qualsiasi paese del Mondo, nel quale sono stati piazzati diversi obiettivi da raggiungere per garantire le zero emissioni.

Poi i costi di gestione ridotti, grazie ai prezzi inferiori dell’elettricità rispetto all’aumento dei prezzi di benzina e diesel. Infine le prestazioni. Come già detto tante volte, le batterie elettriche garantiscono tutta la coppia fin dal primo istante, fornendo un’accelerazione costante e immediata alla vettura.

Nelle ultime settimane, però, sta prendendo il sopravvento una nuova tecnologia, che sta allarmando i produttori di auto elettriche. Si tratta delle vetture ad idrogeno, che garantiscono impatto zero allo stesso modo delle vetture elettriche. Per questo motivo i produttori stanno lavorando per migliorare la tecnologia legata alle auto elettriche, introducendo un elemento che potrebbe rivoluzionare completamente il sistema.

Auto elettriche, la nuova frenata rivoluziona la tecnologia

L’azienda tedesca ZF ha introdotto, a tal proposito, il brake-by-wire, un sistema che consentirà la regolazione della frenata in maniera elettronica. L’approccio dell’azienda tedesca, già leader nella produzione di componenti per l’industria dei trasporti, potrebbe rivoluzionare i tradizionale sistemi di frenata, introducendone uno nuovo completamente elettromeccanico.

Nuovo sistema frenante
Il marchio tedesco lancia un’innovazione, cambierà tutto (ZF Media Press) electricmobility.it

In questo sistema viene abbandonato l’utilizzo della pressione dei flussi per fare spazio ad un motore elettrico. Questo sistema consente di accorciargli spazi di frenata ma anche di avere più forza rigenerativa nel recupero dell’energia, riducendo i costi di manutenzione. Grazie a questa nuova tecnologia le auto elettriche dovrebbero guadagnare fino al 17% in più di autonomia, accorciando lo spazio di frenata di 9 metri su una velocità pari a 100 km/h senza, tuttavia, alcuna differenza percepita dal conducente della vettura.

Creato in collaborazione tra Cina, Stati Uniti e Germania, il brake-by-wire è stato presentato al Next Generation Mobility Day di Shangai, e sarà indirizzato principalmente ai veicoli a trazione elettrica e a quelli software-designed.

Attenzione ai prossimi mesi perchè questa tecnologia potrebbe essere introdotta anche sulle vetture di tutti i giorni, di fatto rivoluzionando il mercato.

Impostazioni privacy