Auto elettriche, nel 2024 il colpo di scena: la notizia spiazza i proprietari

Cambia tutto per i proprietari di veicoli elettrici, a quanto pare è tutto già pronto

Il mercato dell’automobile è sembrato essere uno dei più immutabili ma negli ultimi anni, invece, l’evoluzione ha colpito in maniera drastica questo settore che ormai sembra destinato a modificarsi in continuazione.

Colpo di scena elettrico
Arriva la novità del 2024 – electricmobility

L’arrivo dell’elettrico non ha infatti fermato la ricerca verso altri tipi di tecnologie che potessero essere utilizzate per promuovere spostamenti a zero emissioni, mentre molto si continua a d ipotizzare, tuttavia, alcune nuove innovazioni sono già pronte a far capolino e potrebbero far rimpiangere molto a chi ha deciso di acquistare già il suo veicolo elettrico. Una grossa novità è all’orizzonte e potrebbe rendere obsoleto un sistema fin ora utilizzato e che ha spinto i proprietari di veicoli elettrici anche ad esborsi più o meno grandi che hanno coinvolto la propria abitazione, ecco di cosa stiamo parlando.

Le colonnine di ricarica sono già obsolete! Dal 2024 la tua auto si ricaricherà con tecnologia wireless!

La tecnologia di ricarica wireless non è una novità assoluta, per quel che riguarda i cellulari, infatti, tale sistema è già ampiamente utilizzato, ma nessuno, o pochi, avevano immaginato che anche le auto potessero ricaricarsi così già dai prossimi anni.

Auto elettriche, nel 2024 il colpo di scena
ricarica con tecnologia wireless L’auto elettrica
(instagram-witricity)-Electricmobility.it

La tecnologia invece corre velocissima ed è così che SAE International ha deciso di investire su un sistema di ricarica alternativo tramite il quale sarà possibile ricaricare il proprio veicolo solo parcheggiandolo sulla mattonella giusta. Le colonnine per la ricarica dunque non serviranno più, e se questo sembrava un futuro già scritto ma lontano da vedere, la verità è che a partire dal 2024 l’azienda darà il via alla commercializzazione definitiva.

L’unico tallone di Achille di questo sistema, se vogliamo sta nel fatto che il posizionamento dell’auto sul giusto tassello non è così scontato, questo dovrà infatti avvenire in maniera abbastanza precisa motivo per cui i veicoli predisposti dovranno essere in grado di rilevare il campo magnetico a bassa intensità generato dalla piastra di ricarica e colloquiare con il guidatore permettendo a questo di posizionarvisi sopra in maniera veloce ed intuitiva.

Le case automobilistiche dovranno dunque rispettare precisi standard forniti dall’azienda se vorranno sfruttare questo nuovo sistema di ricarica, senza dubbio però tale sistema rappresenta il futuro e non vi è dubbio che i veicoli del futuro saranno predisposti per questa tecnologia. Una bella notizia per tutti tranne che per coloro che hanno già acquistato la loro nuovissima auto elettrica che, fino ad ora, non gli darà modo di sfruttare questa enorme comodità.

Impostazioni privacy