Ma quali supercar, questa Porsche è “perfetta” per la neve! Vedere per credere

Il famoso produttore di auto Porsche ha creato un veicolo perfetto per i luoghi pieni di neve: migliaia di appassionati stanno impazzendo.

La Porsche è una delle case automobilistiche più prestigiose al mondo, infatti nel corso della sua lunga storia ha prodotto decine di modelli leggendari. I più apprezzati sono senza dubbio la mitica 911, la 959, la Carrera e il SUV Cayenne. Quest’ultimo continua a generare enormi guadagni ancora oggi: nel 2022 l’azienda di Stoccarda ha venduto quasi 310.000 Porsche Cayanne in tutto il mondo.

veicolo porsche per la neve
Porsche per la neve (foto ansa) – electricmobility.it

L’ottimo risultato ha inoltre portato i vertici del marchio tedesco a sviluppare la terza generazioni del meraviglioso Sport Utility Vehicle. Tuttavia, di recente è stato riscoperto un veicolo inusuale firmato Porsche, che in passato ha fatto sognare migliaia di amanti della montagna.

La Porsche nata per la nave

L’azienda di Stoccarda, nel corso dei suoi 92 anni di storia, non ha realizzato esclusivamente automobili, ma anche veicoli privi di ruote. Una volta Ferdinand Porsche ha progettato infatti uno skibob dotato di sci, il quale è stato consegnato al produttore di skibob Arova. Purtroppo, questo piccolissimo veicolo da neve non è conosciuto come gli sci, lo snowboard o il bob, perciò molti potrebbero non averlo mai visto. Le sue caratteristiche ricordano soprattutto le biciclette, anche se al posto delle ruote vi sono gli sci.

veicolo porsche per la neve
Skibob Arova-Porsche 212 (foto YouTube) – electricmobility.it

L’obiettivo principale dello skibob è infatti scendere la pista ad altissima velocità, proprio come se fosse una bicicletta. Qual è allora l’origine di questo inusuale veicolo? Secondo gli esperti, il primo brevetto di uno skibob fu depositato addirittura nel lontano 1892. Il suo scopo principale era sostanzialmente il trasporto di persone sulle Alpi, in particolar modo di individui con poca forza nelle gambe. Ad ogni modo, nel 1954 organizzarono la prima gara internazionale di skibob, la quale attirò tantissimi appassionati di sport di montagna.

Non a caso sei anni dopo fondarono persino una federazione internazionale di skibob, chiamata FISB. Il suo scopo era regolamentare la nuova disciplina, affinché potesse diventare un vero e proprio sport agonistico. Attualmente, gli skibob si ramificano in due classi: la prima classe è caratterizzata da un veicolo privo di sospensioni, mentre la seconda da un veicolo dotato di sospensioni anteriori e posteriori.

Per quanto riguarda lo skibob progettato dall’azienda di Stoccarda, l’Arova-Porsche 212 è un veicolo ideato per entrare perfettamente nel bagaglio anteriore di una Porsche 911. E non solo: possiede un design aerodinamico e ammortizzatori anteriori e posteriori in alluminio. Il suo peso è inoltre di 14 kg, il che lo rende lo skibob più pesante in circolazione.

Impostazioni privacy