Batterie, la più grande novità del mondo: cambia tutto per auto, moto e scooter

La questione batterie è sempre più rilevante e accesa per quanto riguarda l’elettrico. Adesso c’è una grande novità in merito.

La questione delle batterie è una delle più calde del momento, per il futuro sviluppo dell’auto elettrica.

batteria auto elettrica byd novità
Batteria auto (electricmobility.it – Canva)

Su questo non c’è davvero dubbio alcuno. C’è ancora molto da lavorare in merito, quindi potremmo spiegare così la grande attenzione legata all’argomento in questione. Fra autonomia, durabilità e resistenza, ma anche ricarica e sicurezza – ci riferiamo in special modo agli incendi – sono tante le questioni legate alle batterie elettriche.

Nell’immediato futuro, però, possiamo evidenziare facilmente una novità non di poco conto. Si tratta sicuramente di una questione praticamente molto difficile – se non impossibile – da giudicare in maniera negativa. Veniamo al dunque e tentiamo di scoprire di cosa stiamo parlando in maniera effettiva.

Batteria elettrica, che novità: i dettagli

Se c’è un’azienda che sta investendo una miriade di denaro e tantissimi soldi sull’elettrico, quella è BYD. A dimostrazione di quanto vi stiamo dicendo, l’annuncio del marchio che avrebbe stanziato 1,2 miliardi di euro per quanto concerne la costruzione di una nuova Gigafactory. Quest’ultima si stabilirà a Xuzhou, città situata fra Pechino e Shanghai. Sarà dedicato alla costruzione di batterie agli ioni di sodio.

batteria auto elettrica byd novità
Batteria elettrica, che novità: BYD sorprende così (electricmobility.it – Canva)

La fabbrica avrà una capacità annua di 30 GWh. Sarà – a meno di eventuali progetti rivali di colossale portata – il più grande luogo di produzione al mondo per questo genere di batterie. La nuova fabbrica, tanto attesa quanto ambiziosa, nascerà dalla collaborazione fra la BYD, Findreams Battery e Huaihai (società di tricicli elettrici). Questi tre partner hanno firmato un accordo per sostenere questo importantissimo investimento.

Le nuove batterie agli ioni di sodio saranno legate all’utilizzo di scooter e quadricicli leggeri. In un secondo momento, poi, potranno essere usate anche sulle vetture. Ovviamente in caso tutto funzionasse alla perfezione. Questa è una news molto importante. Anche perché quello delle batterie agli ioni di sodio è un mercato in ampia evoluzione. Sono sempre di più i brand a credere in questa particolare tecnologia, che fra le altre cose potrebbe tranquillamente rappresentare il futuro dell’automobilismo elettrico.

Al momento si tratta ‘solo’ di una variabile molto interessante. Ma in futuro chissà. Certo, se è BYD a investire su queste batterie, è chiaro che la questione fa decisamente più rumore. Parliamo, alla fin fine, dell’azienda che più di molte altre è stata in grado – fino a qui – di mettere in difficoltà Tesla ultimamente. Va quindi presa in considerazione su ogni sviluppo che effettua.

Impostazioni privacy