Tesla, non solo il Cybertruck: ennesimo passo da gigante per Elon Musk

Il tycoon texano con smette mai di sorprendere il mondo, in arrivo un’altra novità che stravolgerà la produzione del marchio Tesla

L’ascesa del marchio Tesla, fondato e guidato dal visionario imprenditore Elon Musk, continua a definire nuovi standard nell’industria automobilistica. Rivoluzionando il concetto stesso di mobilità, la casa automobilistica ha guadagnato un posto di rilievo grazie alla sua filosofia di design futuristico, tecnologie all’avanguardia e un impegno deciso verso la sostenibilità.

tesla passi gigante
Elon Musk annuncia un’altra novità (tesla.com) – electricmobility.it

Tesla ha rivoluzionato il panorama automobilistico introducendo veicoli elettrici che non solo offrono prestazioni eccezionali ma anche riducono significativamente l’impatto ambientale. Model S, Model 3, Model X, Model Y e l’ultimo arrivato Cybertruck hanno ridefinito il concetto di vettura elettrica, sfatando miti sull’autonomia e dimostrando che la sostenibilità può convivere con la potenza e l’innovazione.

Ma l’innovazione di Tesla va ben oltre la produzione di auto elettriche. Elon Musk ha lanciato iniziative audaci come Powerwall, un sistema di batterie per la casa, Solar Roof, che integra pannelli solari direttamente nei tetti delle abitazioni o la rete Supercharger, una vasta infrastruttura di ricarica veloce distribuita in tutto il mondo, che ha risolto in parte il problema dell’autonomia limitata delle auto elettriche, rendendo i viaggi più pratici e convenienti. Tutte queste soluzioni puntano a ridurre l’uso di combustibili fossili e ad alimentare le invenzioni marchiate Tesla con energia pulita. L’impresa di Musk non è esente da critiche o ostacoli. La produzione è stata soggetta a sfide logistiche e di qualitative, ma il brand texano ha continuato a dimostrare resilienza e adattabilità nel superare queste sfide.

Ampliamenti in vista per la Gigafactory cinese

Con il suo approccio all’avanguardia, Elon Musk e Tesla continuano a ispirare l’industria e il pubblico, dimostrando che il futuro è definito da chi osa sognare in grande e agire con coraggio. Nonostante i problemi riscontrati con il neonato Cybertruck, Musk non sembra aver subìto alcun colpo anzi, avrebbe rilanciato immediatamente annunciando l’ampliamento del proprio sito produttivo cinese, la Gigafactory di Shanghai.

ampliamento gigafactory
Tesla si avvia verso la fase conclusiva dell’ampliamento della fabbrica cinese (tesla.com) – electricmobility.it

La “Fase 3”, così definita dallo stesso brand, servirà alla produzione della futura vettura low cost texana, la quale dovrebbe avere un prezzo di partenza che si aggiri intorno ai 25 mila euro. La futura vettura entry level andrà ad affiancarsi alla produzione delle Model 3 e Model Y, aumentando così la capacità produttiva del sito, già oggi capace di sfornare oltre il milione di veicoli annui con una media di una vettura ogni 37 secondi.

Il ritmo produttivo pazzesco dovrebbe essere mantenuto tale anche successivamente all’ampliamento di cui parliamo, arrivando a sfornare 2 milioni di vetture annue, inclusa la nuova piccola di casa Tesla, che si posizionerà subito prima della Model 3. Per quanto riguarda le tempistiche l’ampliamento della fabbrica cinese è nella sua fase conclusiva, cosa che permetterà l’avvio della produzione della nuova vettura per il 2025.

Impostazioni privacy