Moto: l’elettrica che cambia la moto arriva dall’Hymalaya e se le mangia tutte

Moto elettrica, chi lo ha detto che non fanno breccia nel cuore degli appassionati? Arriva la maxienduro che vuole mangiarsi tutte le altre del segmento: tutto svelato, i dettagli

Il futuro della mobilità è destinato all’elettrico, eppure c’è un settore che sembra resistere e mostrarsi scettico. Nonostante la transizione sia avviata e le proposte stiano iniziando ad arrivare sul mercato, gli appassionati non risultano certo entusiasti dinanzi ad una moto elettrica. Le cause sono certamente profonde e da ricercare forse nella natura stessa di questi mezzi, nati per rombare ed emozionare. Mezzi più del cuore che della mente, di certo meno comodi e pratici nel quotidiano (e nei consumi) di un’auto o di uno scooter.

Royal Enfield Him-E prototipo arrivo nei concessionari
Stop alle moto a benzina, ecco l’elettrica che cambia tutto – electricmobility.it

Eppure, c’è chi vuole cambiare le carte in tavola. Durante EICMA 2023 tante case produttrici hanno provato a lanciarsi nelle moto elettriche. E anche un gigante del settore come Royal Enfield non si è risparmiata dal tentativo. Dopotutto, come potrebbe? Il brand anglo-indiano è uno dei più seguiti e diffusi al mondo. E ha colto l’occasione del lancio della nuova Himalayan per rivelare una chicca in arrivo nei prossimi periodi. Sempre una globetrotter come l’Himalayan, ma al 100% elettrica e a zero emissioni.

Royal Enfield Him-E, l’Himalyan elettrica che vuole mangiarsi la concorrenza: tutto svelato

Via il velo, dunque, alla Royal Enfield Him-E, la enduro stradale EV del gruppo presidiato da Siddharta Lal. Una moto che a vederla appare proprio come la famosa sorellona a benzina, per quanto sempre semplice e quasi spartana nel suo design. Stavolta, però, non spicca il monocilindrico raffreddato ad aria di Royal Enfield, ma il pacco batterie ed il motore elettrico che muovono il prototipo della casa produttrice anglo-indiana. Si sa ancora poco delle sue specifiche tecniche, della potenza e della capacità del comparto celle. Quello che è certo, almeno ad una prima occhiata, è l’assetto ciclistico della Him-E.

Royal Enfield Him-E prototipo arrivo nei concessionari
Royal Enfield Him-E, la rivoluzione è pronta ad arrivare (Press Media) electricmobility.it

Un assetto ciclistico che riprende chiaramente quello della Himalayan, aumentandone leggermente le dimensioni e la presenza in strada (un qualcosa di dovuto, visto le dimensioni del motore elettrico, ndr). Royal Endfield, dal suo canto, promette: sarà un mezzo che rivoluzionerà il concetto di enduro stradale e rivoluzionerà il concetto di moto elettrica. Sarà davvero così? La nuova Him-E riuscirà a far di un sol boccone della concorrenza? Non resta che attendere il 2025, quando la versione a zero emissioni della vendutissima Himalayan arriverà nei concessionari.

Impostazioni privacy