Porsche, escono i dettagli della “bomba” elettrica: anche l’autonomia sarà da paura

Porsche lancia un nuovo modello elettrico davvero promettente. Tutti i dettagli di un’auto bella e potente.

Si tratta di un SUV, una seconda versione di quella termica già presente sul mercato. Basato sulla piattaforma PPE a 800 volt realizzata proprio da Porsche, ha dalla sua una maggiore potenza e autonomia rispetto alle vetture a batteria.

Porsche mai vista
Una Porsche così non si era mai fatta – electricmobility.it

In concessionario la si troverà tra qualche mese, ma intanto è già stato diffuso qualche dettaglio. Si sa infatti che il suo powertrain sarà un bimotore in grado di esprimere fino a 600 cv per una coppia massima di 1000 Nm. 

Porsche lancia un nuovo bolide, così conquisterà tutti

La Macan sarà spinta da propulsori di nuova generazione, sincronici, a magneti permanenti. Anteriormente saranno grandi appena 10 cm, con un diametro di 21 cm. Al posteriore invece sarà lungo 20 cm. Come si può facilmente intendere si tratta di di unità molto ridotte nelle dimensioni, questo è stato possibile grazie alla sostituzione dei fili di rame per gli avvolgimenti usa delle barre dotate di maggior densità del materiale conduttivo.  La trasmissione è monomarcia a due ingranaggi.

La frenata rigenerativa sarà da 240 kW e permetterà di fermare il veicolo nello spazio di 4,3 metri al secondo quadrato. La capacità della batteria è di 100 kWh, con una durata dichiarata di 500 km prima di dover essere sottoposta a ricarica. Composta da 12 moduli e 15 cellule, utilizzata la combinazione a nickel-cobalto-magnanese.

Il passaggio dal 10 all’80% di carica può essere effettuato nell’arco di 22 minuti se la colonnina è in grado di produrre 270 kW. Eventualmente c’è la comoda possibilità di dividere il pacco degli accumulatori in due così da ridurre le tempistiche.

Le sospensioni sono molto molto sofisticate, con retrotreno multi-link a cinque leve. Nell’ambito della personalizzazione, il proprietario potrà scegliere tra molle tradizionali e ammortizzatori con controllo elettronico Pasm.

Porsche Macan, caratterische
In uscita la nuova Porsche Macan (Canva) – Electricmobility.it

L’altezza da terra può essere regolata in maniera automatica, o attraverso un programma di guida preimpostato, utile specialmente se si devono affrontare percorsi su sterrato. Tra i suoi punti di forza la grande stabilità e precisione in curva. 

Internamente è molto curata. Addirittura sono presenti tre schermi. Nello specifico davanti al guidatore è stato posizionato un display LCD da 12,6 pollici, con un head-up display a realtà aumentata. Anche il passeggero ha a disposizione uno schermo riservato da cui può fruire di contenuti senza distrarre il guidatore. Non mancano neppure l’infotainment e i comandi vocali per rendere ogni tipo di operazione più pratica.

Da quanto si apprende dalle prime informazioni, l’intero apparato multimediale sarà gestito da un sistema operativo Android.

Per quanto concerne l’illuminazione, l’ambiente è arricchito da ben 56 luci a LED che attraversano il quadro strumenti e permettono di avere sott’occhio lo stato del mezzo.

Da notare i numerosi rimandi alla Cayenne e alla Panamera di più recente uscita, specialmente nell’area della consolle centrale. Da notare l’assenza del tunnel centrale, sostituito da un ponte che crea uno spazio extra nella sezione sottostante.

Per il momento non sono stati forniti dettagli né a proposito dei materiali usati, né del prezzo.

Impostazioni privacy