Praticamente irriconoscibile: cosa succede all’elettrica che ha cambiato la città

Quest’automobile elettrica è praticamente irriconoscibile. Nessuno si sarebbe mai aspettato un cambiamento del genere.

Le automobili elettriche si evolvono continuamente. Del resto, rappresentano le vetture del futuro, dotate della tecnologica designata per guidare l’umanità per le generazioni e i decenni che verranno.

citroen ami my ami pop novità
Auto elettrica, che cambiamento (electricmobility.it – Canva)

C’è ancora moltissimo da lavorare per renderle le auto principali del mercato dell’automotive, ma la strada è sicuramente quella giusta. All’interno di questo articolo parleremo comunque di un mezzo elettrico molto speciale, che pare aver cambiato faccia di recente.

Pensate che è una derivazione della gamma legata alla Citroen Ami, quindi non stiamo parlando di un mezzo a zero emissione di poco conto. A dirlo sono i risultati commerciali a dir poco straordinari della Ami stessa. Approfondiamo la questione in ogni minimo dettaglio.

Citroen Ami, che novità: è successo veramente

Citroen sorprende tutti con una particolare novità. Parliamo della nuova versione chiamata Citroen My Ami Pop, ed è un’evoluzione della vettura base. Cambia il design e c’è spazio pure per quanto riguarda l’innovazione tecnologica. Il principale punto di forza di questa piccola auto, chiaramente, rimane la mobilità urbana. Il frontale è stato rinnovato. Introdotto l’Infrared e aggiunti elementi grafici sui pannelli laterali.

citroen ami my ami pop novità
Citroen Ami cambia faccia (electricmobility.it – Store Citroen)

Per non parlare dei 4 nuovi copriruota, una striscia grafica nera sotto il parabrezza, rinforzi sui paraurti e uno spoiler posteriore. Parlando degli interni, invece, troviamo un nuovo selettore di guida sulla console centrale, senza scordare di nominare il sistema My Ami Play; quest’ultimo fa sì che lo smartphone si trasformi in un cruscotto digitale. Insomma, la ‘nuova’ Citroen Ami è la stessa piccola vettura che ha ottenuto grandi risultati commerciali, ma in più detiene uno stile minimal, un avanzamento tecnologico notevole e piccoli dettagli estetici e tecnici veramente interessanti dalla sua parte.

Parlando invece della disponibilità di tale mezzo a motore, l’automobile francese sarebbe prevista per il primo trimestre del 2024. In ogni caso, può essere già ordinata a 8.890 euro con pagamento in un’unica soluzione; o, in alternativa, a partire da 49 € al mese tramite noleggio a lungo termine. Il motore, ovviamente elettrico, è da 6 kW, mentre la batteria agli ioni di litio detiene una potenza da 5,4 kWh.

L’autonomia dichiarata è di 75 chilometri. La velocità massima è di 45 chilometri orari, mentre una ricarica completa richiede 4 ore di tempo per essere effettuata. La nuova versione del mezzo a motore più minimal del mercato europeo fa ritorno e si presenta nel miglior modo possibile a fine 2023. Vedremo se avrà la stessa fortuna di vendite della precedente versione.

Impostazioni privacy