Il Tesla Cybertruck potrà anche andare in acqua: Elon Musk sorprende ancora una volta tutti

Esiste qualcosa che questo Cybertruck non potrà fare? Il veicolo ideato da Elon Musk sembra un vero jolly anche in acqua! 

Sembra che nel veicolo ormai prossimo all’uscita della sua ditta famosa in tutto il pianeta Elon Musk abbia concentrato ogni suo sogno! Un’automobile che ha una forma assurda, che non si deforma in seguito ad un incidente ma soprattutto che resiste ai proiettili. E adesso, che può anche navigare come una barca! Sembra un film di James Bond.

Tesla novità assurda
Cybertruck, guardate cosa può fare (Ansa) – Electric Mobility.it

Con una storia molto contorta fatta di ritardi, illazioni della stampa e presunti problemi durante la progettazione la Tesla Cybertruck sarà sicuramente uno shock sul mercato, ora che sta arrivando, con il suo prezzo vicino ai 73mila Euro che rende l’auto più costosa di quanto ci saremmo aspettati. Finalmente però il Cybertruck è qui, pronto a dimostrare le sue qualità tanto elogiate da Musk stesso.

La vettura, come abbiamo accennato, dimostra un altro lato incredibile ossia la possibilità di navigare come un’automobile anfibia degna di un colossal sullo spionaggio internazionale. Ovvio che l’auto non potrebbe semplicemente entrare in acqua. Ma in casa Tesla, si sono attrezzati per riuscire a rendere il Cybertruck il natante più assurdo che si sia mai visto.

Naviga come una barca

Ebbene si i clienti che sceglieranno il nuovissimo Cybertruck di Musk potranno sfruttare anche questo optional. Si tratta di un comodo kit per trasformare la vettura in quello che è a tutti gli effetti un panfilo che nuota in acqua spinto dal motore elettrico – o dai motori a seconda dell’allestimento scelto – in modo simile alla Amphicar, un vecchio brevetto tedesco del dopo guerra.

Navigazione Tesla Cybertruck
Tesla Cybertruck, adesso va anche in acqua (YouTube) – Electricmobility.it

Come riporta il sito Inside Evs infatti: “Questo veicolo sarà in grado di galleggiare grazie ad un kit venduto a parte, attraversando corsi d’acqua come hanno svelato i test”. Sono parole di Elon Musk in persona che ha condotto dei veri e propri test con il mezzo, giudicato poi dagli esperti del marchio “sufficientemente impermeabile” per sopportare un guado di poche centinaia di metri.

Questo kit comprende delle guarnizioni aggiuntive a quelle disponibili in modalità Wade sul mezzo che sigillano il comparto batterie, evitando spiacevoli eventi nel caso l’acqua penetri nel motore. La vettura insomma può fare anche questa cosa, mostrando ancora una volta come da un lato Musk non abbia le idee tanto chiare su cosa deve davvero fare un’auto ma dall’altro, sia fornito di una fantasia inesauribile.

Impostazioni privacy