Auto elettriche, come vanno in inverno? Alcuni pratici consigli per non mettersi nei guai

In inverno la gestione dell’auto elettrica necessita di maggior attenzione, se fai così risparmi un sacco!

Le auto elettriche sono un territorio per molti versi ancora inesplorato. Siamo agli albori di questa tecnologia che corre sempre più veloce, ma ha già mostrato alcune problematiche e, una di queste, è proprio la sofferenze che le batterie mostrano se esposte al freddo.

freddo temperature
Cos’ combatti le basse temperature (electricmobility.it)

Chiunque avesse deciso di acquistare un auto elettrica dovrà tenere conto di questo fattore. Una corretta gestione della propria automobile quando le temperature scendono sotto lo zero è fondamentale per preservare il funzionamento di tutte le componenti del veicolo. Più fa freddo, più la tua auto senza un corretto utilizzo rischia di perdere efficienza, le ricariche di durare meno chilometre, ed i motivi per cui questo accade spesso sono da imputare proprio ad una nostra condotta errata, con questi semplici accorgimenti però la situazione migliorerà.

Auto elettrica in inverno, aiutala a mantenersi calda e non ti deluderà!

Il freddo si sa, è uno dei nemici giurati di ogni dispositivo elettrico a batteria, che sia la moto ferma in garage, il camper o una macchina meno utilizzata, tutti avranno sperimentato almeno una volta come il freddo possa essere deleterio mandando giù le batterie.

freddo temperature rimedi
Con questi trucchi usare la macchina in inverno non è più un problema (electricmobility.it)

Per le auto elettriche la questione non cambia, anzi, senza le dovute accortezze il problema potrà solo essere più accentuato. Una delle prime cose da fare, dunque, è tentare di tenere la macchina al caldo. Lasciarla in garage è un obbligo, e per coloro che non ne avessero uno la soluzione migliore è scegliere una coperta termica che possa riparare il più possibile l’auto. Con questo sistema l’auto spenderà meno energia per arrivare a temperatura una volta accesa e quindi ne avremo di più da impiegare per spostarci.

Per lo stesso motivo è anche bene fare scaldare l’auto prima di partire. Dare qualche minuto prima di mettersi in marcia metterà l’auto in condizione di consumare meno e per farlo, nelle auto predisposte, è possibile utilizzare la funzione apposita di preriscaldamento della batteria che si può attivare anche da remoto tramite l’app apposita sul telefono. Iniziare il viaggio con le giuste temperature farà consumare molto meno e contribuirà a mantenere in salute la tua batteria che con il freddo sarebbe bene mantenere sempre carica almeno al 20%.

Se vivete in zone particolarmente fredde scegliete la pompa di calore, questo è il terzo consiglio, questo sistema è tra i meno dispendioso in termini di consumi visto che sfrutta il calore prodotto dal powertrain per scaldare il veicolo anziché utilizzare il climatizzatore che si sa, consuma molto di più. Per lo stesso motivo sarebbe bene preferire il riscaldamento a sedile, questo ci darà la sensazione di calore evitando sempre di far funzionare il climatizzatore che abbasserebbe l’autonomia della tua auto in maniera davvero sensibile.

Infine non “tirare” l’auto e sfruttare la modalità eco è sicuramente la cosa migliore da fare quando si guida in clima freddo. L’auto in questa modalità sarà meno scattante ma consumerà anche meno energia, riducendo al tempo stesso rischi di pattinamento e aumentando la vostra sicurezza. Sfruttando questi semplici trucchi l’inverno non vi farà rimpiangere di aver acquistato un auto elettrica e potrete godervi il risparmio promosso dalla vostra vettura senza assistere ad aumenti drastici dei consumi.

Impostazioni privacy