Tesla nei guai: la model 3 è la peggiore, lo dicono i dati

Difficile alzare la testa per il gigante americano, brutte notizie anche riguardo uno dei cavalli di battaglia della casa

Esistono periodi in cui sembra andare davvero tutto male e questo finale di 2023 è senza dubbio uno di quei momenti non troppo positivi per Elon Musk e la sua azienda. Il colosso statunitense, leader assoluto per quanto riguarda le automobile elettriche, si è trovato al centro di diverse polemiche in questi ultimi mesi.

Tesla nei guai: la model 3 è la peggiore
Tesla Model 3 (Pixabay)-Electric Mobility.it

L’ultimo trimestre in generale è stato pieno di colpi di scena e di situazioni non troppo positive per Tesla, le prime generate dal calo degli utili, seguite poi dalla mancata fiducia degli investitori che ha fatto abbassare il valore delle azioni e da una sfilza di brutte notizie, cause legali ed indiscrezioni pericolose. Una serie di situazioni spiacevoli una dietro l’altra che neanche i successi ottenuti contemporaneamente sono riusciti del tutto a scacciare. Oltre agli scioperi arrivati da diversi stabilimenti europei e le proteste di molti acquirenti insoddisfatti adesso si aggiunge anche un ulteriore dato a dare grattacapi sul marchio.

Tesla come Dacia, almeno per quel che riguarda l’affidabilità! Un dato sconcertante

I dati relativi all’affidabilità di Tesla non confortano Elon Musk. L’azienda ha ricevuto dei responsi certamente in controtendenza con quella che è il blasone e la qualità del marchio. Responsi condivisi con un’altra azienda amata dai consumatori, la Dacia.

Tesla nei guai: la model 3 è la peggiore
Tesla è la Model 3 (canva)-Electric Mobility.it

Una notizia non si certo confortante per i clienti di Elon Musk ma i dati sono poco discutibili ed hanno mostrato che tra i veicoli che mostrano le maggiori criticità, in base ai controlli effettuati dall’ente che registra le revisioni in Germania, primeggiano proprio Dacia e Tesla, entrambe capaci di portare a casa numeri non proprio positivi.

Le auto più difettose sono proprio loro e per quel che riguarda Tesla è la Model 3 quella a mostrare maggiori criticità. Una conferma che va a rinforzare altre voci già insistenti di utenti insoddisfatti che hanno visto crollare gli avantreni e le sospensioni delle loro auto appena acquistate, con tanto, a detta degli accusatori, di rigetto di responsabilità da parte della casa americana.

La Tesla, insomma, si trova a vivere un periodo non troppo esaltante. Per l’azienda di Elon Musk nel 2023 non si è chiuso nel migliore dei modi. L’azienda sembra avere però tutte le intenzioni di invertire presto la tendenza e continua a lavorare a nuovi progetti e a studiare nuove strategie per migliorare i propri numeri di vendita.

Impostazioni privacy