BMW, miracolo elettrico: prestazioni entusiasmanti per le nuove serie 5

Impressionanti i dati diffusi da BMW sulla sua prossima vettura elettrica PHEV che si prospetta come una delle più longeve come autonomia e vendite. 

Ora che sul mercato ci sono così tante automobili elettriche di ogni genere, tipo e stazza, è davvero difficile stupire il pubblico! La fase in cui le persone correvano a comprare automobili elettriche con gli incentivi è ormai finita, siamo già alla seconda ossia quella in cui i clienti iniziano a chiedersi “perchè dovrei comprare proprio questa?” con ogni marchio che cerca di tirare acqua al suo mulino.

Prestazioni nuova BMW
La casa bavarese sembra essersi superata! (Canva) – Electric Mobility.it

Proprio una casa come BMW che ha sempre fatto dell’esclusività, dell’avere una marcia in più il suo marchio di fabbrica non può lasciarsi mettere i piedi in testa dalle rivali in un momento così delicato, specie perchè proprio la concorrente di sempre Mercedes-Benz ha messo davvero il carico da dodici sul settore dell’elettrico, promettendo tecnologie surreali come i parcheggi automatici per le automobili elettriche, l’autopilota completamente automatico che nemmeno Tesla ha mai finito di realizzare e motori con un’autonomia maggiore di tutti.

Ultimamente la casa bavarese ha “risposto al fuoco” con una serie di modelli pronti ad uscire nel 2024 che beneficiano della tecnologia PHEV. Cosa significa questa sigla? Ma soprattutto, rispondiamo alla domanda iniziale: perchè dovreste scegliere di iniziare a comprare le automobili elettriche di BMW anziché quelle della concorrenza.

Sistema vantaggioso…

Tanto per cominciare, spieghiamo la sigla di sopra per capire che tipo di automobili sta producendo il marchio. La sigla PHEV che si traduce in Plug in Hybrid Electric Vehicle rappresenta un sistema in cui un motore endotermico fornisce a quello elettrico che può essere attivato in modo totalmente autonomo un supporto nel caso la vettura debba tornare alla colonnina per la ricarica dopo aver terminato l’autonomia. In più a differenza di altri modelli le automobili di questo tipo si possono ricaricare con una presa domestica in casa.

Foto spia BMW
BMW; così appare la nuova Serie 5 con la livrea anti leak (YouTube) – Electric Mobility.it

Anche la prossima BMW Serie 5 userà questa tecnologia. Sull’auto sappiamo qualcosa, ad esempio, eccovi le foto spia del mezzo: potete ammirarle sopra anche se la solita livea per confondere le acque non rende mica facile intuire la forma dell’ammiraglia più amata di casa BMW arrivata all’ennesima generazione.

Pur essendo teoricamente una ibrida, una vettura che non ha molta autonomia di default in modalità soltanto elettrica, la Serie 5 dichiara dati fuori dal comune, potendo contare su ben 103 chilometri di autonomia in modalità solo elettrica, molto più delle rivali e molto più di altre auto di questa stazza. Tenendo a mente che avete anche il motore normale su cui fare conto. L’auto sarà spinta da un motore da 300 cavalli e ulteriori informazioni sul modello dovrebbero arrivare il prossimo mese. Che emozione!

Impostazioni privacy