Scooter elettrico pazzesco: è il primo che supera questo test, che rivoluzioone

Ancora uno scooter elettrico che non potete non avere nel vostro parco mezzi: questo veicolo incredibile vanta un primato non da poco, ecco qual è. 

Il mercato è pieno di scooter e motorini elettrici che fanno la felicità di chi crede nella mobilità sostenibile o semplicemente vorrebbe evitare di spendere soldi in benzina, essere interdetto dall’accesso a determinate aree della città e in ultimo, avere un mezzo leggero e silenzioso perfetto per circolare in una vera metropoli tentacolare.

Scooter elettrico nuovo
Scooter elettrico, la novità è davvero notevole! (Canva) – Electric Mobility.it

Tra i tanti motorini elettrici che potete scegliere tra i modelli nuovi arrivati sul mercato e che si possono tra l’altro comprare anche grazie agli eco incentivi sui mezzi elettrici, c’è n’è uno di cui magari non conoscete il nome ma che presto, farà parlare molto di se grazie ad una caratteristica che lo rende un po’ una mosca bianca in questo settore di mercato.

Quando si pensa alla sicurezza di un veicolo inevitabilmente, si tende a considerare le misure di prevenzione di un infortunio in caso di incidente, per fare un esempio, un motorino giudicato sicuro avrà una bella solidità strutturale a cui si associa un ottimo casco per il pilota che in caso di caduta sarà quindi protetto. Ma con la nuova generazione di motorini elettrici c’è un’altra questione da prendersi in carico.

Sicuro al 100%

La casa produttrice di motocicli Rieju è stata fondata in Spagna nel 1942 – non certo un bel periodo per l’Europa come potrete immaginare – ma non è certo rimasta ferma e legata alle sue antiche tradizioni. Il suo modello Nuuk infatti è il primo scooter a prendere in seria considerazione un altro tipo di sicurezza che ormai va assolutamente garantita.

Nuuk primo scooter
Rieju Nuuk, un modello unico (Rieju) – Electric Mobility.it

Il veicolo ha affrontato un test di cybersicurezza, volto a garantire che un malintenzionato non possa intercettare il segnale della smart key del mezzo rubandolo al proprietario o accedere ai suoi dati personali, per esempio. Sembra proprio che rubare il Nuuk in questa maniera sia impossibile. Un risultato unico in Europa per il momento, anche perchè molte case non stanno ancora implementando questi test.

Al di là della sua enorme affidabilità contro gli hacker, il Rieju Nuuk ha una linea molto simile al vecchio Ciao ma monta un collaudato motore elettrico da 8,5 kilowat in grado di garantire un’autonomia di cinque ore e che si ricarica nel giro di un paio d’ore: il mezzo tocca i 100 chilometri orari e il suo tallone d’Achille è forse il prezzo, leggermente alto: secondo alcune riviste online partirà dai 6mila Euro, un po’ tanto per un motorino.

Impostazioni privacy