Auto elettriche, dimezzi i costi: tante scelte per risparmiare tantissimo

Ci sono dei semplici consigli per risparmiare molti soldi con la nostra auto elettrica. Le scelte che possono fare la differenza

Quando si decide di affidarsi ad una BEV bisogna anche seguire alcune linee guida davvero utili. Facendo attenzione ad alcuni aspetti la macchina a batteria non risulta essere poi così più cara delle altre.

Elettrica a metà prezzo
Risparmiare sull’auto elettrica si può – electricmobility.it

Quando si decide di acquistare un’auto elettrica si sa già di avere a disposizione una certa cifra da investire. Al netto dei possibili incentivi pubblici, mettere le mani su una BEV, al giorno d’oggi, non è ancora poi così economico. In realtà ci sono diversi marchi che stanno cercando di trovare soluzioni più vantaggiose per gli automobilisti, arrivando a valori simili a quelli delle auto termiche. Ad esempio la stessa Tesla, per volere del proprietario Elon Musk, deve diventare una vettura di larga scala, disponibile per quasi tutte le fasce della popolazione.

La mission dell’elettrificazione passa anche dalla diffusione sul mercato globale, con cifre alla portata di tutti. Se poi si vuole risparmiare qualcosa nell’acquisto delle BEV ci si può sempre rivolgere all’usato. Si perché ormai si iniziano a trovare anche diversi esemplari di seconda mano, che abbattono e non di poco il costo dell’operazione. Basti pensare che in Italia sono meno del 4% le auto elettriche nuove che vengono vendute, secondo i dati dei primi 6 mesi del 2023. Se ci affidiamo all’usato il valore può scendere anche del 55%, rendendo davvero la cifra accessibile a tutti.

Auto elettriche usate, tutti i modelli che possono fare al caso vostro: occhio sempre alla batteria

Chi ha la possibilità di investire certe cifre sull’auto elettrica magari decide di non tenere il suo modello troppo a lungo, magari per via dell’usura della batteria e del calo della sua autonomia. In molti decidono poi di affidarsi a modelli più recenti e più evoluti, mettendo quindi a disposizione il proprio mezzo di seconda mano.

Le migliori auto elettriche usate
Come risparmiare sulla scelta di un’auto elettrica usata (ElectricMobility – Ansa)

Se facciamo riferimento ad alcuni modelli in particolare, possiamo notare che ci sono anche offerte di marchi importanti a prezzi accessibili e con quotazioni al pari delle vetture a motore termico. 

Si tratta di modelli del 2020 che mantengono ancora oggi il proprio appeal e un prezzo super vantaggioso, visto anche che all’epoca era possibili acquistarli con corposi ecoincentivi. 

L’unica cosa da controllare con cura prima dell’acquisto di un’elettrica usata è la batteria, anche perché andarla a cambiare costa migliaia di euro. Basta osservare il dato dell’autonomia residua in rapporto alla percentuale di carica, confrontando tutto con i dati dichiarati dal modello in questione. Se vedete una discrepanza troppo alta (superiore al 40-50%) vuol dire che qualcosa non va.

Solitamente le batterie sono in garanzia per 8 anni ma con un limite di chilometraggio, che può variare dai 100.000 km della Smart ai 192.000 della Tesla Model 3. 

I modelli che si possono consigliare per un possibile acquisto di un’auto elettrica usata sono i seguenti (con relative quotazioni, fonte AlVolante.it).

  • RENAULT ZOE, 2020, valore 18.500 euro
  • FIAT NUOVA 500, 2020, valore 20.000 euro
  • PEUGEOT E-208 , 2020, valore 17.000 euro
  • SMART FORTWO EQ, 2020, valore 12.800 euro
  • TESLA MODEL 3, 2020, valore 34.500 euro
  • VOLKSWAGEN E-UP!, 2020, valore 13.600 euro
Impostazioni privacy