Low cost: due novità da urlo del colosso elettrico, anche il top costerà meno

Continua a evolversi il mondo delle auto elettriche e così una grande azienda ha dato il via a una doppia grande novità economica.

Sono moltissime ormai le grandi realtà che si stanno imponendo in modo sempre più evidente nel mondo delle auto elettriche e sono in continua crescita le nuove aziende. La Cina al momento è la nazione che sta ottenendo i maggiori risultati da questo punto di vista, con lo Stato asiatico che punta a diventare leader nel settore.

Due grandi novità a buon prezzo
Novità low cost (ElectricMobility)

Una delle società che da tempo sta cercando di ottenere grandi risultati nel mondo dell’elettrico è la Nio. Il colosso cinese in passato fu anche un marchio vincente in Formula E, tanto è vero che nel primissimo Mondiale della storia nel 2014-15, riuscì a vincere grazie al trionfo del brasiliano Nelson Piquet Junior. 

Un trionfo che ha garantito così alla Nio di diventare una delle marche elettriche più conosciute in tutto il mondo, anche se ora i risultati sono deludenti. Il 2023 ha visto risultati davvero poco edificanti dal suo formato da Ticktum e da Sette Camara, ma in futuro la Nio avrà ancora la possibilità di riprendersi quello che ha perso nel corso degli anni.

Intanto però ciò che sicuramente sta permettendo al colosso di cinese di diventare sempre di più conosciuto, sono i suoi grandissimi e straordinari risultati che sta ottenendo nella produzione di auto di serie. Ciò che la rende quasi unica è il fatto che si dimostra sempre in grado non solo di realizzare vetture eccezionali, ma allo stesso tempo anche straordinariamente economiche e questo deriva anche dall’ultima grande novità.

Nio e Firefly: ecco il nuovo gruppo del marchio

La Nio sta cercando di accrescere sempre di più il proprio mercato anche nel mercato europeo e negli ultimi anni sta ottenendo grandi risultati soprattutto in Germania, Svezia, Norvegia, Danimarca e Olanda. In questo momento in Italia non è possibile acquistare questa vettura, ma nel 2025 è probabile che riesca a entrarvi, anche grazie a questo cambiamento.

Nio, nasce il marchio Firefly
Nio (Nio Media Press – ElectricMobility)

Ora la Nio avrà modo di introdurre il nome Firefly nella propria produzione automobilistica e questo permetterà così di dare vita a una serie di automobili con un prezzo molto più accessibile Non è ancora sicuro quello che accadrà nel prossimo futuro, ma si parla in modo sempre più insistente che il primissimo modello di Firefly che sarà prodotta sarà una compatta che non andrà a superare i 30 mila Euro.

L’idea in qualche modo è di creare una vettura che possa andare a contrastare la MG4 e la Volkswagen ID.2. Il progetto di queste automobili Firefly è pensato esclusivamente per il mercato europeo, ma per poter in qualche modo mantenere i costi contenuti si è deciso che sarà la Cina la sede nella quale saranno costruite.

La progettazione avverrà nella sede nella provincia di Anhui e al suo interno ci sarà anche la creazione delle auto sotto il marchio Alps, il nuovo sottogruppo di Nio. Dunque non è da escludere che queste due società possano anche collaborare per poter regalare agli appassionati di auto elettriche la migliore offerta al minor prezzo.

Impostazioni privacy