Basta con i SUV: nuova elettrica Volkswagen, ritorno al futuro, capovolto il mercato

La scelta di campo fatta da Volkswagen sull’eletrtico è molto chiara da tempo: ora però spunta un modello che farà felici tutti

C’è chi come Tesla ha sposato fin da subito la causa dell’elettrico, anche per entrare in un mercato nel quale non figurava. Ma anche chi come Toyota proprio non vuole pensarci. E poi chi sta nel mezzo: è il caso di Volkswagen che ha inaugurato una flotta tutta elettrica e ora ha preso una decisione clamorosa, ma che farà piacere al pubblico.

Stop SUV
La novità volkswagen è un vero classico – electricmobility.it

Una scelta di campo precisa e decisa, anche se per il momento sta pagando relativamente soprattutto in Europa. Non a caso, dopo l’apertura dei primi tre insediamenti dedicati alle batterie elettriche in Spagna a Valencia, in Germania a Salzgitter e in Canada a St. Thomas, il progetto della quarta è stato stoppato. Dovrebbe sorgere in Repubblica Ceca, Paese caro all’azienda tedesca, ma per ora è tutto bloccato.

Tutta colpa degli ordini che non decollano, a fronte di una gamma che invece si sta arricchendo anno dopo anni di protagoniste interessanti. Nei primi nove mesi del 2023, come ha certificati l’azienda, le vendite delle auto 100 per cento elettriche si sono dimezzate in Europa. Sono passate infatti dalle quasi 300mila del 2022 alle 150mila di quest’anno nello stesso periodo.

I piani industriali però devono essere rispettati e così i lanci di nuovi modelli si susseguono con regolarità. Da poco l’azienda ha aperto le prevendite in Italia per Volkswagen ID.7, la super berlina elettrica.

Arriva nella variante Pro che garantisce un’autonomia (nel ciclo) WLTP fino a 620 chilometri. Monta di serie un head-up con realtà aumentata, il sistema di navigazione Discover Pro e l’assistente alla guida Travel Assist 2.5 per tutti.

Basta con i SUV: la nuova elettrica Volkswagen è un ritorno al passato che guarda al futuro

Nata dalla piattaforma modulare elettrica MEB ha una lungheza che sfiora i 5 metri e un bagagliaio che parte da un volume di 532 litri. Siamo di fronte anche al primo modello Volkswagen dotato di bocchette elettroniche intelligenti: distribuiscono l’aria calda e fredda in tutto l’abitacolo accelerando anche i tempi in un senso o nell’altro.

Volkswagen ID.7 Tourer, la più attesa in Italia sta per arrivare
Volkswagen ID.7 Tourer, la più attesa in Italia (Press Media) – Electricmobility.it

Il motore elettrico APP550 di nuova elaborazione sviluppa 210 kW (corrispondenti a 286 CV) e 545 Nm. Questo significa un consumo medio di 14,1 kWh per 100 chilometri e la capacità di ricaricare in corrente continua DC fino a 170 kW.

Cosa manca adesso per completare la gamma dell’offerta elettrica in casa Volkswagen? Ormai di SUV è già pieno il mercato e per questi la richiesta si è spostata su una comoda station wagon, un modello che ricordi la Passat e la Variant.

Non c’era, ma adesso sì. O meglio, arriverà ad inizio 2024 come ha confermato il Ceo dell’azienda Thomas Schäfer, perché ormai ci siamo: è la Volkswagen ID.7 Tourer, consorella della berlina e destinata a dare una scossa al mercato.

Anche in questo caso dimensioni abbondanti ma con una parte posteriore più arrotondata come si conviene ad una station. Il bagagliaio sarà superiore ai 600 litri (espandibile fino a 1.700 con i divani posteriori abbassati) mentre non cambierà nulla nela motorizzazione e negli interni.

Il prezzo di lancio nel nostro Paese? Al momento la ID.7 berlina parte da 64.850 euro, quindi potrebbero essere almeno duemila o tremila euro in più. Non a buon mercato, ma in fondo c’è tutta la tecnologia Volkswagen di ultima generazione, dentro e fuori.

Impostazioni privacy