Auto elettriche, quanto costa ricaricarle alla colonnina? Il dato che vi stupirà

Auto elettriche, ne parliamo spesso e tantissimo. Ma quanto costa ricaricarle alla colonnina? Questo dato potrebbe stupirvi.

Le automobili elettriche sono sicuramente la tecnologia designata per il futuro delle quattro ruote. Automotive e governi vari si sono mobilitati da anni per abbandonare, per così dire, le vetture endotermiche e puntare sulle vetture a zero impatto ambientale, piaccia o non piaccia.

quanto costa la ricarica elettrica davvero
Ricarica elettrica (electricmobility.it – Canva)

Di tempo per arrivare ad una definizione vera e propria di questa rivoluzione tecnica però ce ne vorrà ancora parecchio. Non è un caso, infatti, che la data ultima per tutti sarà quella del 2035.

Un momento storico in cui ogni costruttore, chi più e chi meno, dovrà essersi messo ai ripari in vista del futuro. Fra 12 anni, magari, molte cose si saranno finalmente risolte. A partire dalla ricarica della batteria elettrica. Ma quanto costa oggi? Scopriamolo insieme.

Auto elettriche, quanto costa la ricarica? Scopriamolo

Quanto costa ricaricare un’auto elettrica nel 2023? cercheremo di scoprirlo in questo articolo. Ecco le tariffe di:

  • Enel X;
  • Be Charge;
  • Telepass Plus;
  • Electroverse;
  • A2A;
  • altre: NEXTCHARGE, evway.

ENEL X: in questo caso è possibile scegliere gli abbonamenti City con 80 kWh e 49 euro ogni 30 giorni, Travel con 160 kWh e 79 euro ogni 30 giorni e Travel Plus con 320 kWh e 129 euro ogni 30 giorni. Con le tariffe a consumo si spendono circa 0,69 € al kWh presso le colonnine AC; in alternativa 0,99 e al kWh presso le stazioni DC.

quanto costa la ricarica elettrica davvero
Enel X (electricmobility.it – Enel)

BE CHARGE: le tariffe a consumo si attestano sugli 0,65 € al kWh per le AC e 0,95 € al kWh per le DC. Si possono ottenere sconti grazie a profili tariffari che puntano a fidelizzare l’utente ad usare l’app. Dall’1 novembre scorso non è più possibile sottoscrivere gli abbonamenti con kWh inclusi. Da considerare i piani Be Start, Be Medium e Be Premium; questi permettono di avere 20, 30 e 40% di sconto sulle normali tariffe a consumo. In cambio, però, di una quota mensile: 9,90 € per il primo, 13,90 per ils econdo e 19,90 per il terzo piano tariffario.

TELEPASS PLUS: l’abbonamento in questione permette di ricaricare comodamente la propria vettura elettrica. L’app in questione si appoggia alle stazioni A2A, Be Charge, Ewiwa e altre ancora con tariffe non superiori a 0,70 euro per kWh in AC e 0,80 € per kWh in DC. La tariffa può variare in base alla colonnina, ma in ogni caso il prezzo base dovrebbe essere questo.

ELECTROVERSE: Octopus Energy propone un’app molto interessante con tanto di tariffe a consumo e una Card RFID gratuita. Le traiffe cambiano di colonnina in colonnina. Solitamente, comunque, la spesa va da un minimo di 0,60 ad un massimo di 0,77 € per kWh in AC e 0,83 in DC.

quanto costa la ricarica elettrica davvero
Telepass (electricmobility.it – Telepass)

A2A: grazie al servizio E-moving, si può ricaricare l’auto tramite app. Si possono sottoscrivere dei contratti. Si hanno a disposizione 30 kWh al mese per 16 euro (E-Moving Small), 29 € per 80 kWh al mese (E-Moving Medium). 60 € al mese per 180 kWh (E-Moving Large) e 90 e al mese per 280 kWh (E-Moving Extra Large).

ALTRE – NEXTCHARGE ED EVWAY: la prima si basa su tariffe al consumo che cambiano di stazione in stazione. Solitamente la spesa varia da 0,57 a 0,87 euro al kWh. L’app prevede anche un costo al minuto di 0,01 €. Processo simile anche per la seconda app, che permette di selezionare velocemente le colonnine Free to X oppure le IONITY. In più promette vari abbondamenti. Partendo dal piano HPC SAVE (9,90 € al mese) per arrivare al IONITY Europe Easy 2023 (39€ per tre mesi).

Impostazioni privacy