Plug-in ibrido o full electric a confronto: cosa conviene scegliere oggi

Costi, logistica, sostenibilità e prestazioni, cosa e come scegliere? Auto elettriche vs auto ibride.

Scegliere tra un’auto ibrida o elettrica costituisce oggi una decisione importante per le abitudini e le tasche di una persona, ma anche per l’impatto sull’ambiente.

Ibrida vs elettrica
Ibrida o elettrica? abbiamo fatto i conti – electricmobility.it

Un’auto elettrica consente costi di gestione ridotti ed una completa sostenibilità del mezzo, ma va incontro ad una serie di disagi logistici non indifferenti. Un’auto ibrida, invece, è senza dubbio una scelta più pratica e comoda, ma richiede costi superiori e non rappresenta una scelta al 100% ad impatto zero.

Se volessimo fare un confronto tra le motivazioni che potrebbero spingere ad acquistare l’una o l’altra, al primo posto ci sarebbero sicuramente i costi iniziali. Le auto ibride al momento hanno prezzi più vantaggiosi, in virtù del costo elevato del pacco batterie di una vettura 100% elettrica. E poi ci sono gli incentivi statali. Le auto ibride possono beneficiare di una serie di incentivi che hanno l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale. Infine, ma non meno importante, la futura rivendita. L’usura delle batterie comporta un notevole deprezzamento delle auto elettriche. Dinamica che sulle ibride è nettamente ridotta.

Ibrida vs elettrica: logistica vs prestazione

Se fino ad ora il confronto è sembrato per nulla democratico, ci sono due campi nei quali la battaglia tra auto ibride e auto elettriche si apre.

Ibride vs elettriche
Logistica vs prestazioni, costi vs sostenibilità: ecco cosa scegliere (ansafoto.it) electricmobility.it

Il primo è la logistica. Le auto elettriche sono fin troppo dipendenti dalle infrastrutture di ricarica. Nonostante l’autonomia elevata che le case produttrici dichiarano, sono ancora molto scarse le infrastrutture presenti, in proporzione alle auto esistenti, in tutto il pianeta. Un’auto ibrida riduce nettamente questa dipendenza e aumenta l’autonomia.

Il secondo campo è rappresentato dalla prestazioni. Le auto elettriche moderne sono dei portenti per quanto riguarda, ad esempio, l’accelerazione. Il motore elettrico consente di sfruttare tutta la coppia fin dal primo istante in cui si poggia il piede sull’acceleratore. Da questo punto di vista, però, le auto ibride si difendono in maniera egregia. Sebbene non arrivino alle prestazioni delle full-electric, le auto ibride riescono a combinare i lati positivi del motore elettrico con quello termico per offrire prestazioni degne di nota. Ne sono un esempio le vetture che partecipano al World Endurance Championship, ma anche le monoposto di Formula 1, che sono ormai diventate a tutti gli effetti ibride mantenendo lo stesso livello di prestazioni.

Impostazioni privacy