Allarme Tesla, si svalutano in fretta: le notizie non sono incoraggianti

Un allarme che potrebbe colpire tutti i possessori di auto Tesla per quanto riguarda il valore della propria vettura e la futura rivendita

La svalutazione di questo tipo di automobili è più alta di quanto si potesse immaginare e i dati in tal senso non sono incoraggianti. La ricerca americana che ha spaventato tutti.

Allarme Tesla perdono valore
Bruttissime notizie per chi ha comprato Tesla – electricmobility.it

Chi possiede una vettura Tesla appartiene ad una doppia cerchia esclusiva. La prima è rappresentata dal mondo dell’elettrico, ancora al di sotto del 5% del totale in Italia. La seconda è l’appartenenza ad un marchio che risulta essere il più gettonato a livello mondiale. Il brand di Elon Musk ha attirato tantissimi clienti in tutto il mondo, mantenendo sempre uno standard qualitativo super elevato e prestazioni senza paragoni.

Questi slogan sono andati via via assottigliandosi nel confronto con la realtà, visto che anche le altre case automobilistiche non sono state a guardare. Quello che però si era sempre creduto è che acquistando una Tesla si facesse una sorta di investimento. Come avviene ad esempio per l’iPhone tra i telefoni, la svalutazione colpisce meno questo tipo di marche.

Ora leggendo i dati che arrivano dagli Stati Uniti scopriamo che non è esattamente così, anzi.

Tesla, il prezzo è crollato negli ultimi 12 mesi: una svalutazione pazzesca

La svalutazione delle Tesla negli ultimi 12 mesi è stata pazzesca. La casa automobilistica americana ha abbassato drasticamente i prezzi rispetto al 2022, per venire incontro al mercato, rendendo però molto più basso il valore di chi ne aveva già acquistata una.

Le auto Tesla perdono valore
Svalutazione pazzesca per le auto Tesla (ElectricMobility – Pixabay)

Andando nello specifico, un nuovo acquirente della Model X Dual Motor oggi paga 41.000 dollari (poco più di 38mila euro) in meno di quanto fatto rispetto all’anno scorso.

Utilizzando alcune ricerche americane di CarGurus e AutoTempest, in riferimento alla Model X, la più costosa di gamma, è passata da 120.990 dollari alla fine di ottobre 2022 (111mila euro circa) ai 79.990 dollari oggi (74mila euro circa).

Una Model S Dual Motor è più o meno sugli stessi valori, considerando che veniva venduta a 104.990 dollari e oggi il prezzo è sceso a soli 74.990. Il che significa aver perso praticamente 30mila dollari, ovvero 28mila euro in solo un anno. Ovviamente con numeri del genere non è assolutamente consigliato di dar via la propria Tesla in questo momento, anche se nelle previsioni degli analisti difficilmente saranno previsti dei rincari nelle prossime stagioni. Davvero una brutta sorpresa per tutti coloro che hanno dato fiducia a Musk.

Impostazioni privacy