Tesla, la peggiore: perdite enormi per chi ne ha acquistata una, clienti spennati

Brutta notizia per la Tesla e per chi ne possiede una, dal momento che c’è un difetto terribile. Ecco la verità.

Il marchio Tesla sembra davvero vivere sulle montagne russe, dal momento che ci sono periodi di grandissima forma alternati ad altri miseri. In una realtà così grande, non si tratta di certo della strada perfetta da seguire, ma è chiaro come il momento generale non aiuti, specie se si è un marchio che produce, da sempre, solo auto elettriche.

Tesla il guaio è pesante
Tesla che disastro – Electricmobility.it

Infatti, questa tipologia di vetture non vende bene, e tutti i gruppi che stanno convertendo la produzione sono in crisi. La Volkswagen è pronta ad un enorme taglio dei costi, per svariati miliardi di euro, che rischia di portare al licenziamento 40.000 impiegati amministrativi, mentre la Ford ha già mandato a casa moltissimi lavoratori.

Per il momento, in Tesla non si parla di scenari di questo tipo, ma i dati sulle vendite non stanno rispettando gli obiettivi. La prima parte del 2023 era stata trionfale, con la Model Y eletta la vettura più venduta d’Europa, mentre il trimestre compreso tra luglio e settembre, quello estito, ha segnato una netta battuta d’arresto.

Oltre a questo, per la compagnia di Elon Musk c’è da affrontare il problema Cybertruck, il pick-up elettrico che il prossimo 30 di novembre vedrà iniziare le consegne. Gli alti costi di produzione stanno costando svariate perdite, ed ora, da una nuova analisi, emerge un altro scenario terribile per il marchio statunitense.

Tesla, le usate sono davvero terribili

Oggi vi parleremo di auto usate, in base ad uno studio pubblicato su “Smartworld.it“. Ebbene, le auto elettriche sono quelle che si svalutano più di tutte, con la Tesla che è la peggiore in assoluto in tal senso. In un mondo di oggi in cui i soldi si contano sempre di più, questa non è affatto una buona notizia per chi è proprietario di un’auto di questo tipo. Infatti, dopo pochi anni la vettura perde la gran parte del suo valore, ed il motivo è legato al più grande problema di questo tipo di veicoli.

Tesla Model Y usato pessimo
Tesla Model Y che disastro – Electricmobility.it

Stiamo parlando, ovviamente delle batterie che alimentano il motore elettrico, che vanno ad usurarsi molto in fretta. Oltre a questo, c’è da aggiungere il fatto che la sostituzione delle batterie comporta, se avviene fuori dal periodo di garanzia, una spesa economica a dir poco folle, anche di 10.000 euro.

Pensate che la Tesla Model 3 perde il 42,9% del suo valore in soli 5 anni, ma la peggiore di tutte è la Model S. Stiamo parlando della vera e propria supercar di questo marchio, che nella versione Plaid, quella più potente in assoluto, supera senza problemi i 300 km/h, sfidando le auto più veloci del mondo.

Peccato che, mentre una Ferrari vede il proprio valore crescere con il tempo, la Model S perda il 55,5% del suo valore. Stiamo parlando di qualcosa di assurdo, che testimonia quanto l’elettrico sia ancora indietro, e che non può pensare di competere con le auto alimentate da motore termico. Tempi duri per le emissioni zero.

 

Impostazioni privacy