Queste barche elettriche sono una follia: velocità da brividi, supercar imbarazzate

Non soltanto  le auto e le moto sono nate per stupire, pure le imbarcazioni possono registrare performance da paura. Ecco le più potenti.

Quando si pensa ai cavalli e alla potenza viene automatico andare con la mente alle automobili e alle motociclette. Niente di più sbagliato, perché anche le barche sono in grado di mettere in scena prestazioni da urlo.

C-8 Candela, record in Svezia
C-8, un’imbarcazione da record (Candela) -Electricmobility.it

E’ il caso di alcuni esemplari che si sono sfidati negli Stati Uniti e che sono accomunati da una particolare caratteristica, ovvero l’essere alimentati da un propulsore elettrico. Inutile dire che non sono per tutte le tasche e che sono piuttosto onerosi. Ma adesso vediamo nel dettaglio di quali modelli stiamo parlando.

Barche full electric da sogno, le due più veloci

Premettiamo che le imbarcazioni a batteria sono ancora acerbe, o comunque meno rodate rispetto ai veicoli da strada, tuttavia l’esigenza di abbattere l’inquinamento delle acque, tanto quanto quello atmosferico, ha dato impulso all’utilizzo di questa tecnologia. Il tutto, condito dalla volontà di non rinunciare alla velocità, anzi, al contrario di segnare nuovi record.

E chi meglio degli studenti universitari per mettersi alla ricerca del modo per centrare l’obiettivo. Non a caso il nuovo primato in termini di top speed  porta la firma del celebre ateneo di Princeton. Siamo infatti sui 183 km/h. Un  vero fulmine, se si pensa che nel 2018 la Jaguar Vector Racing V20E si era fermata a 143 km/h.

Il gruppo ha preso una vecchia H1 Unlimited, che è un tipica barca da gare utilizzata negli States, e l’ha dotata di un motore al 100% verde da 147 kWh. Il passo successivo è stato affidarla alle sapienti mani di un esperto di competizioni come John Peeters che sul lago Towsend nel Nord Carolina, le ha fatto bruciare ogni riscontro registrato in passato. Va riconosciuto che a dare una mano ci ha pensato il moto ondoso, pressoché inesistente sul tratto rettilineo usato per la prova. Il computo finale è figlio della media tra le punte massime raggiunte all’andata e al ritorno. Sebbene il risultato possa sembrare molto buono, in realtà molto probabilmente verrà presto battuto, in quanto è arrivato con l’elica danneggiata e quando l’obiettivo iniziale era i 193 km/h.

Barche più veloci al mondo
H1 Unlimited da record negli Stati Uniti (H1) -Electricmobility.it

Dalla Svezia con furore, velocità da impallidire

Se al di là dell’oceano si stanno dando un gran da fare, anche nel Vecchio Continente non si dorme. Il cantiere svedese Candela ha sfornato una C-8 in grado di segnare un record mondiale, ossia percorrere 777 km in un giorno le acque attorno a Stoccolma. Fornita di idroali era alimentata da un pacco accumulatori da 69 kWh preso dalla Polestar 2. Per centrare target che si era posto, l’equipaggio ha navigato per 24 ore in tranche da 45 minuti l’una, ad un passo di circa 57 km/h, intervallate da pause per la ricarica tramite caricatore Northvolt. Normalmente questa barca ha un’autonomia di 122 km, tenendo un ritmo attorno ai 43 km/h. Ciò consente di sfruttare al massimo l’efficienza e ridurre i consumi. Basti pensa che per questo test da guinness ha speso soltanto 120 euro di energia. Con un propulsore termico lo stesso percorso avrebbe previsto una spesa di 1.400 euro.  Chi fosse interessato all’acquisto sappia che per averla ci vogliono 400mila euro.

Impostazioni privacy