Idrogeno, decisione definitiva: è già firmato, sta arrivando su strada

Novità eccezionale sul fronte della mobilità con l’idrogeno che sta diventando sempre di più un’alternativa all’elettrico.

Da diverso tempo a questa parte l’intento delle principali aziende a livello mondiale è quello di limitare quanto più possibile le emissioni di CO2 nell’ambiente. Le automobili purtroppo sono una delle cause principali di inquinamento, motivo per il quale diventa necessario dare il via il prima possibile alla transizione ecologica.

Veicolo idrogeno TIR auto Volvo Westport
Veicolo a idrogeno sarà su strada (electricmobility.it)

Sono sempre di più le grandi realtà che presentano sul mercato una gamma elettrica di altissimo livello, ma allo stesso tempo molti stanno criticando il fatto che queste saranno le uniche vetture possibili. Tra le principali novità sulla tematica ecologica si sta facendo sempre più strada l’idrogeno.

Anche in Italia si sta lavorando moltissimo in questo senso, tanto è vero che è stato già annunciato il primo storico treno a idrogeno. I vagoni copriranno la tratta che va da Brescia, passa per Iseo e arriva fino a Edolo, un cambiamento che potrebbe essere storico e che sicuramente potrà dare il via a un netto miglioramento della viabilità.

Perfino il motorsport si è accorto della novità a idrogeno, tanto è vero che per il 2024 è stato annunciato il Mondiale Extreme H. Si tratterà di una sfida su strade impervie, molto similare all’Extreme E che ormai da tempo si fa apprezzare anche per la presenza di fenomeni come Carlos Sainz e Sebastien Loeb. A migliorare ancora di più il futuro della mobilità a idrogeno ci pensa un grande accordo che cambierà tutto.

Volvo e Westport Fuel System: l’accordo per favorire le auto a idrogeno

Si sa che la Svezia è una delle nazioni maggiormente all’avanguardia per quanto riguarda l’attenzione nei confronti dell’ambiente e proprio per questo motivo la Volvo ha saputo accrescere sempre di più la propria gamma elettrica. Ora però il colosso scandinavo ha dato il via a una collaborazione con Westport Fuel System, per poter dare il via a una serie di TIR che possano essere ecologici.

Veicolo idrogeno TIR auto Volvo Westport
TIR a idrogeno (Canva – electricmobility.it)

Non si deve infatti solo pensare alle automobili o alle motociclette, perché ci sono anche i mezzi pesanti nelle strade di tutti i giorni e hanno un ruolo fondamentale nella società. La firma, come riporta quotidiano.net, ci sarà solo a inizio del 2024, con Volvo che acquisirà un totale del 45% delle vetture per un esborso complessivo di 28 milioni di Dollari, poco meno di 26 milioni di Euro.

A questi vi sarà anche un’aggiunta di altri 45 milioni di Dollari, poco più di 41 milioni di Euro, nel caso in cui questa collaborazione dovesse risultare vincente. A spiegare con toni trionfalistici l’accordo ci ha pensato il Chief Technology Officer di Volvo, ovvero Lars Stenqvist che ha messo in chiaro come questo accordo sarà importante per potenziare la transizione ecologica potenziando la viabilità a idrogeno.

I TIR saranno alimentati con il sistema HPDI di Westport che dà modo così di passare dall’utilizzo classico di diesel a quello di carburanti a impatto zero, dunque non solo l’idrogeno, ma anche i biogas. Le caratteristiche e le prestazioni dei camion rimarranno invariate e questo permetterà così di consentire un netto miglioramento ambientale.

Impostazioni privacy