Auto elettriche, arriva un’altra mazzata: la notizia che sconvolge gli appassionati

Arriva un’altra notizia poco felice per il mondo delle auto elettriche, con una riduzione che fa discutere. Tutti i dettagli.

Il mondo delle auto elettriche fa fatica a decollare, e non basta il lieve aumento di quota mercato che hanno fatto registrare in Europa ad ottobre a far sorridere i costruttori. I marchi che hanno investito in questo settore non sono soddisfatti delle vendite, con questo tipo di veicoli che non attirano i clienti.

Auto elettriche che scenario
Auto elettriche brutta notizia – Electricmobility.it

Di motivi ce ne sono parecchi, ma quello che più di tutti fa la differenza è legato ai prezzi troppo alti. Nel frattempo, da parte di un noto marchio che produce auto da sempre è arrivata una notizia pessima, con le auto elettriche che si confermano motivo di grande crisi.

Auto elettriche, la novità fa tremare gli appassionati

Detto del momento di flessione che hanno avuto le auto elettriche, è bene passare ad un altro problema non da poco, che occorre risolvere in fretta, ma che non è di facile soluzione, ovvero quello della mancata richiesta. La Ford è uno dei marchi che sta perdendo di più dalla crisi delle EV, dal momento che ha fatto investimenti enormi per convertire la produzione, ma che non stanno dando risultati.

Ford elettrica tutto ridimensionato
Ford elettrica cambia tutto (Ford) – Electricmobility.it

Per questo, è maturata anche una notizia non positiva, come riportato da “Carscoops.com“, con lo stabilimento che produce le batterie a Marshall, nel Michigan, che sarà molto più piccolo di quanto era stato previsto. Meno ordini di auto elettriche corrispondono ad un maggior bisogno di produzione, ovvero anche ad un minor personale richiesto per lavorare.

Secondo quanto era stabilito ad inizio anno, la Ford avrebbe dovuto iniziare la produzione di batterie al litio-ferro-fosfato nel 2026, con ben 2.500 persone impiegate a lavorare, con una capacità di circa 35 GWh. Tuttavia, lo scarso interesse verso l’elettrico ha cambiato le cose, portando la casa dell’Ovale Blu ad un drastico cambiamento.

Infatti, la Ford ha comunicato di aver riprogrammato e ripensato alcuni investimenti, con la capacità del nuovo stabilimento nel Michigan che sarà ridotta da 35 GWh, quelli originariamente previsti, a 20 GWh. Un’altra brutta notizia riguarda ovviamente il fattore umano, con una diminuzione dei posti di lavoro.

Invece che 2.500, saranno solamente 1.700 le persone che vi troveranno impiego, con un calo di 800 unità che potrebbe anche diminuire ulteriormente. Questo conferma quanto il mondo delle auto elettriche sia attualmente in crisi, con l’Europa che ha fatto vedere qualche passo in avanti, per ora non sufficiente.

La Ford, restando sul marchio su cui ci stiamo concentrando, ha già dovuto licenziare diverse migliaia di persone, e da ogni auto elettrica che produce ha una perdita economica notevole. I prezzi troppo alti per la produzione e le scarse richieste stanno scatenando una crisi che ha ben pochi precedenti.

La casa di Detroit ha anche stoppato la produzione di modelli storici come la Fiesta, la S-Max e la Galaxy, facendo diventare elettrica anche la Mustang, ma per il momento, di risultati positivi neanche a parlarne. La riduzione di cui vi stiamo parlando potrebbe essere solo l’inizio di un periodo molto duro.

Impostazioni privacy