Audi e Porsche passano a Tesla: la novità elettrica che sta conquistando tutti

Una notizia clamorosa lega la Tesla ai nomi di Porsche ed Audi, con i fan che restano senza fiato per l’accaduto.

La Tesla è un vero e proprio colosso per ciò che riguarda il mondo dell’elettrico, che in questi giorni è tornata a far parlare tanto di sé. Infatti, tre settimane fa sono iniziate le consegne del mostruoso Cybertruck, ovvero il pick-up ad emissioni zero che era stato svelato al mondo nel lontano 2019.

Tesla Audi e Porsche
Tesla che notizia – Electricmobility.it

Si tratta di un vero e proprio gigante della strada, che di certo ha fatto discutere nel corso di questi anni, ma che è ora pronto per finire nei garage dei clienti. La Tesla fa scuola in tutto e per tutto in termini di emissioni zero, ed ora anche la Porsche e l’Audi si sono dovute adeguare.

Tesla, che novità per Audi e Porsche

La Tesla è considerata dunque la regina delle auto ad emissioni zero, ma va detto che sono tantissimi i marchi che hanno deciso di convertirsi a questa tecnologia. L’Audi e la Porsche sono tra le più impegnate in tal senso, dal momento che fanno parte del gruppo Volkswagen, ovvero quello che vende più vetture a batteria in assoluto in Europa, anche se non è comunque soddisfatta dei risultati ottenuti sino ad ora.

Tesla Model 3 che notizia
Tesla Model 3 in mostra (ANSA) – Electricmobility.it

Nelle ultime ore, è arrivata una notizia davvero notevole, visto che sia l’Audi che la Porsche utilizzeranno la ricarica Tesla a partire dal 2025. In particolare, le vetture della casa di Ingolstadt e quelle di Weissach sfrutteranno i Supercharger, adottando così il NACS, vale a dire il North American Charging Standard.

In sostanza, non solo le vetture di Elon Musk, ma anche quelle degli altri marchi potranno sfruttare le colonnine fatte per queste vetture, cosa di cui si parlava da tempo, e che ora è finalmente ufficiale. A renderlo nota è stata Rebecca Tinucci, ovvero la senior director of Charging della casa texana, con delle dichiarazioni molto importanti.

Ecco cosa ha detto: “All’inizio di quest’anno, lo standard di ricarica nordamericano era solo un’idea. Oggi, con l’impegno del gruppo VW, quasi tutti i principali costruttori d’auto sono saliti a bordo, e si sono riuniti per creare una visione condivisa per creare la possibilità di migliorare le esperienze di ricarica, a tutti gli automobilisti in elettrico. Questo è solo l’inizio del nostro impegno a livello industriale per cercare di velocizzare la transizione del mondo verso l’energia sostenibile“.

Oltre al gruppo Volkswagen, sembra che anche altri marchi possano adottare questa tecnologia, e farlo anche tra molto meno tempo. Infatti, pare che la Ford e la General Motors si adegueranno ai Supercharger già dal febbraio del 2024, vale a dire tra poco più di un mese, con una rapida attività in corso per cercare di velocizzare al massimo le operazioni in tal senso.

In sostanza, i Supercharger della compagnia del magnate sudafricano stanno facendo scuola, e c’è sempre più voglia di renderli pubblici e disponibili per tutti. I marchi si stanno legando alla Tesla in base a questo accordo, e siamo certi che per il mondo delle emissioni zero non mancheranno i vantaggi.

Impostazioni privacy