Auto elettriche, arriva una svolta improvvisa: la sosterrà nella produzione

Le auto elettriche sono ormai sempre più popolari e in vista c’è una delle più grandi novità per la crescita di questa mobilità.

Da diverso tempo a questa parte si sta cercando in tutti i modi di venire incontro alle esigenze dell’ambiente e lo si sta attuando tramite una serie di innovazioni. La mobilità da questo punto di vista è indubbiamente al centro della transizione ecologica, anzi è senza ombra di dubbio il settore che deve adeguarsi maggiormente al cambiamento.

Auto elettriche Volvo Bei prestito sviluppo
La svolta per le auto elettriche (Canva – electricmobility.it)

Nel mondo non si sta attuando la transizione ecologica alla stessa velocità, il che crea naturalmente delle discrepanze. Una delle zone del mondo che sta cercando di venire incontro all’ambiente quanto più possibile è indubbiamente la Scandinavia, con la Norvegia che domina per l’acquisto di auto elettriche.

Nel 2023 addirittura oltre l’80% dei nuovi veicoli che sono stati immatricolati è a impatto zero. Sono numeri che per il momento non ha nessuno in tutto il mondo, ma anche nella vicina Svezia sicuramente si sta facendo moltissimo, valutando infatti come i veicoli a impatto zero abbiano superato il 30% del totale.

La Volvo dunque sta cercando di aiutare quanto più possibile la mobilità ecologica, dimostrandosi in prima linea in questo settore grazie a una sostenuta ed evidente produzione di vetture di altissimo livello. Ora ci sarà anche un nuovo aiuto per la casa scandinava che le darà modo di perfezionare ancora di più questo aspetto, con un investimento che rivoluzionerà l’azienda.

Bei aiuta la Volvo: prestito plurimilionario

Per poter fare in modo che la transizione ecologica possa avvenire quanto prima possibile, le grandi aziende devono fare sì che la gamma sia sempre più ricca e soprattutto comprenda una serie di veicoli di prima fascia. Naturalmente gli investimenti da questo punto di vista devono essere molto generosi e la Volvo ha ricevuto di recente un grande aiuto.

Auto elettriche Volvo Bei prestito sviluppo
Volvo EX30 (Volvo Press Media – electricmobility.it)

Ad agevolare la casa svedese è stata la BEI, ovvero la Banca Europa per gli Investimenti, con questa che ha deciso di prestare la bellezza di 420 milioni di Euro. La cifra però dovrà essere interamente utilizzata per lo sviluppo di una piattaforma innovativa che andrà essere inserita nelle nuove vetture elettriche di casa Volvo.

Si tratta di un finanziamento che è sostenuto dall’Unione Europea, in quanto deve andare verso una maggiore sensibilizzazione ambientale. Questo aiuto da parte dell’Europa darà una grande mano alla Volvo che punta al passaggio a società produttrice di sole vetture a impatto zero entro il 2030.

Tra i vari aspetti che dovranno essere sostenuti dal finanziamento vi è la produzione di una serie di tecnologie innovative che possano migliorare le prestazioni delle vetture elettriche. Grande soddisfazione si può evincere dalle parole del vicepresidente di BEI, ovvero Thomas Ostros.

Quest’ultimo ha spiegato come la Svezia intera debba sentirsi orgogliosa e onorata di avere la Volvo all’interno dei propri confini, con l’azienda che sta sensibilmente contribuendo al miglioramento dell’ambiente. Il prestito contribuirà anche all’obiettivo di Volvo Cars, come spiega Johan Edkahl, di diventare entro il 2040 un’azienda totalmente a impatto zero sull’ambiente.

Impostazioni privacy