Arriva il mini SUV elettrico: citycar col botto, è già sulla strada e vuole mangiarsi tutti

I SUV elettrici stanno iniziando a prendere un certo spazio, ed ora c’è una grande novità in arrivo. Ecco tutti i dettagli.

Il mondo delle quattro ruote sta sempre più prendendo una direzione precisa, con i SUV elettrici che vogliono farla da padrone. Sul fronte della carrozzeria, i crossover sono ormai i modelli più diffusi, dal momento che al loro interno garantiscono dei comfort notevoli, che è difficile pensare di trovare su una berlina o una compatta.

Hyundai che modello
Hyundai forme incredibili – Electricmobility.it

Le prime vittime di questo dominio dei SUV saranno le vetture di Segmento A, ovvero le più piccole in assoluto, se escludiamo le minicar. Le “piccine” vengono sostituite, man mano, dai Mini-crossover, che hanno buoni comfort al loro interno ed altezze da terra importanti, ma che nelle dimensioni non sono comunque enormi.

Un esempio ben chiaro del successo di questi veicoli ci viene fornito dalla scelta della Fiat, che ha deciso di trasformare la Panda in un B-SUV nella sua nuova versione, alla quale verranno tolti i veli nel 2024. In questi ultimi giorni, è stata svelata anche un’altra grande novità, che proviene da casa Hyundai. Scopriamola in tutti i suoi dettagli.

SUV, ecco la nuova Hyundai Casper elettrica

La Hyundai ha svelato il suo nuovo SUV elettrico, ovvero la Casper. Il nome ricorda quello del simpatico fantasmino che tanto ha fatto divertire grandi e piccoli in passato, ma ora vi dovrete abituare a vederlo accanto al nome del costruttore coreano. L’obiettivo è quello di colpire il cuore dei giovani, un target non facile da raggiungere.

Hyundai Casper mini-suv
Hyundai Casper Mini-SUV appena svelato (Hyundai) – Electricmobility.it

Infatti, la Casper viene considerata una Citycar con stile da SUV, viste le altezze da terra importanti e le sue forme muscolose, anche se poi le dimensioni sono da compatta. L’auto è basata sulla piattaforma K1 ed è lunga solo 3,59 metri, e monta un motore 1.0 MPI. La versione base è da 69 cavalli di potenza massima, e poi è presente anche la variante Active che è dotata dell’unità turbo 1.0 T-GDI. Inoltre, verrà poi svelata anche quella più potente, dotata dell’1.2 MPI da 84 cavalli.

Tuttavia, a dicembre arriverà anche la versione elettrica, che porterà coloro che la acquisteranno ad assaggiare le emissioni zero. In Europa è in corso una fase di test di sviluppo, ma per il momento non sappiamo praticamente nulla su di lei. Per quanto riguarda le dimensioni, sarà identica a quella termica, restando sui 3,60 metri di lunghezza, ed anche nelle forme non ci saranno sostanziali differenze. Il prezzo dovrebbe essere competitivo, ma anche da questo punto di vista non ci sono cifre da potervi dare.

Dal punto di vista estetico, ricorda ovviamente i crossover, ed ha anche dei punti di contatto con quella che sarà la grande rivale, vale a dire la Suzuki Ignis. Interessanti le bombature di plastica grezza e le sue forme aggressive, mentre l’uscita è al momento limitata a soli due paesi. La versione termica arriverà in India ed in Corea del Sud, ed anche per la version elettrica il discorso sarà simile. Servirà un miracolo per vedere questo modello dalle nostre parti.

Impostazioni privacy