La batteria che cambia la batteria: già in uso, potenza incredibile e si ricarica in pochi minuti

Cambia tutto nel mondo delle batterie delle vetture elettriche, con la nuova sperimentazione che sta dando risultati sbalorditivi

Il futuro delle auto elettriche potrebbe essere basato su una nuova tecnologia che cambia la composizione delle batterie. I test sono già partiti e a quanto sembra stanno dando risposte più che confortanti.

Batteria super veloce
Cambia tutto per le auto elettriche (ElectricMobility.it)

Ormai senza girarci troppo intorno bisogna ammettere che il futuro dell’Automotive è senza dubbio l’elettrico. Le vetture ecologiche sono un’importante svolta che tutti i Paesi hanno deciso di intraprendere per aiutare l’ambiente e limitare il cambiamento climatico. Inquinare meno e migliorare l’utilizzo delle fonti di energia alternative è assolutamente il must da seguire. Per ottenere tutto ciò, oltre agli incentivi all’acquisto e alla diffusione della rete di ricarica, c’è anche da completare lo sviluppo tecnologico.

Batterie sempre più resistenti e durature, che consentono di avere una lunghissima autonomia e di abbattere i costi per il carburante. In molti hanno già sentito parlare delle varianti solide, la grande speranza per il futuro dell’elettrico.

Le batterie allo stato solido funzionano in modo simile a quelle agli ioni di litio, con doppi elettrodi di carica positiva-negativa, un separatore messo tra di loro e un elettrolita, che consente il passaggio degli ioni tra anodo e catodo e viceversa durante le fasi di carica e scarica.

Quello che cambia è proprio l’elettrolita, che in questo caso è appunto solido. Una delle aziende che si sta specializzando proprio in questa produzione è Factorial Energy, che nell’ultimo periodo ha compiuto enormi passi avanti verso la vendita delle sue innovative celle ad alta densità. Cambiano completamente le prestazioni e di conseguenza il futuro dell’elettrico.

Batterie allo stato solido, in arrivo le FEST: come cambia il mercato delle auto elettriche

Le batterie allo stadio solido di cui stiamo parlando si chiamano FEST (Factorial Electrolyte System Technology) e sono dotate di una capacità di 100 Ampereora. Hanno il vantaggio di essere anche compatibili con i processi produttivi delle normali batterie agli ioni di litio. Grazie a questo aspetto potranno essere costruite con gli stessi macchinari esistenti, senza quindi aumentare il costo degli investimenti.

Nuove batterie elettriche
Arrivano le nuove batterie per le auto elettriche (ElectricMobility – Pixabay)

Factorial ha lanciato la sua tecnologia FEST già nel 2021 e si era data il 2023 come scadenza per lo sbarco massiccio sul mercato. La nuova produzione prevede una batteria con cella da 100 Ah adatta perfettamente alle auto elettriche.

Su questa nuova svolta “solida” delle batterie hanno puntato in particolar modo marchi internazionali come Stellantis, Mercedes e Hyundai. I test sono in corso e a quanto pare ci saranno grandissime novità per autonomia e resistenza, con ricariche che dovrebbero durare solo pochi minuti e durare per centinaia di chilometri. A breve ne vedremo delle belle.

Impostazioni privacy