Tesla, novità sicurezza: la risposta alle critiche arriva in Europa

La Tesla ha presentato una novità inerente alla sicurezza: dopo alcune critiche giunte dall’Europa ha finalmente rivoluzionato il settore.

Una delle case automobilistiche più rivoluzionarie al mondo è certamente la Tesla, grazie ai sui innumerevoli modelli dotati di motore elettrico e di tecnologie all’avanguardia. L’azienda fondata in California nel 2003, continua a lavorare duramente soprattutto nel settore dell’innovazione. Non a caso la Tesla è fortemente impegnata nello sviluppo e nel miglioramento della guida autonoma, attraverso l’addestramento delle reti neurali, lo sviluppo di algoritmi e la creazione di altre tecnologie.

novità tesla su sicurezza
Novità su sicurezza (foto ansa) – electricmobility.it

Inoltre, l’azienda di Austin cura minuziosamente ogni dettaglio del design delle sue auto elettriche. Infatti, l’obiettivo principale è stupire i clienti e tutti gli osservatori, grazie ad alcuni importanti elementi accattivanti. Un esempio sono le famose portiere con apertura ad ala di gabbiano, che lasciano senza parole chi le osserva. Ultimamente, la Tesla ha inserito una novità inerente alla sicurezza, dopo aver ricevuto delle critiche dall’Europa.

La novità sulla sicurezza

Recentemente, la Tesla ha deciso di inserire una nuova funzione per aumentare la sicurezza alla guida chiamata Avviso di Sonnolenza del Conducente. Per la precisione, questa funzionalità sfrutta una telecamera installata nell’abitacolo per monitorare il conducente. Tuttavia, qualche anno fa la casa automobilistica di Austin è stata contestata dall’Europa per aver sottovalutato il problema della sonnolenza del conducente, nonostante l’alta tecnologia a disposizione. Infatti, in passato l’unico strumento utilizzato per controllare la lucidità del guidatore era un sensore posto sul volante, il quale controllava la presenza delle mani attraverso la pressione e il contatto.

novità tesla su sicurezza
Tesla in città – (foto ansa) – electricmobility.it

Nel 2021, invece, la Tesla ha deciso di inserire anche un secondo strumento per il monitoraggio del guidatore: si tratta di una telecamera installata nell’abitacolo e puntata verso il lato guida. Il suo obiettivo è verificare che il conducente abbia gli occhi aperti e rivolti verso la strada. Secondo alcune indiscrezioni, la casa automobilistica fondata in California, avrebbe utilizzato questa telecamera per contare il numero delle volte in cui venivano chiusi gli occhi e il numero degli sbadigli effettuati. Ovviamente, il conteggio è utile a valutare la sonnolenza del guidatore.

Ora, la funzione Avviso di Sonnolenza del Conducente è entrata nel manuale utente europeo di tesla: lo scopo è monitorare le espressioni facciali e il comportamento dell’individuo che guida il veicolo, affinché si possa percepire la sonnolenza o il calo di lucidità. Inoltre, i progettisti hanno affermato che la funzione entra in attività esclusivamente quando l’automobile viaggia oltre i 65 km/h. E non solo: per farla attivare bisognerà guidare senza l’autopilota per almeno 10 minuti.

Impostazioni privacy