La Porsche elettrica è già partita ma la fabbrica non è in Germania

Il marchio Porsche è concentrato sullo sviluppo di nuove auto elettriche, ed ora arriva una grande novità. Ecco dove la faranno.

Siamo arrivati quasi alla fine del 2023, ovvero l’anno dei 75 anni di storia della Porsche. La casa di Weissach è nata nel 1948, ed ha un’esperienza ricca di successi sia nel settore automotive che nel mondo delle corse. Inoltre, il marchio tedesco festeggia anche i 60 anni di storia della 911, ovvero il suo modello più rappresentativo, che ha fatto sognare intere generazioni.

Porsche arriva la nuova elettrica
Porsche logo (ANSA) – Electricmobility.it

Per la casa di Weissach il periodo attuale è segnato dalla concentrazione assoluta sul settore dell’elettrico, che è uno dei punti fermi del gruppo Volkswagen del quale fa parte. La Porsche è tornata anche alla 24 ore di Le Mans in classe regina quest’anno, ed ha una 963 LMDh che sta crescendo gara dopo gara.

Negli ultimi tempi, si è parlato anche di un ritorno in F1 a partire dal 2026, dal momento che l’Audi potrebbe decidere di rinunciare, cedendo il passo all’altro marchio premium del colosso Volkswagen. Proprio questi due costruttori stanno mandando in produzione due nuove auto alimentate a batteria, che non verranno però costruite in Germania. Ecco qual è il luogo selezionato.

Porsche, ecco dove nasce la nuova super elettrica

Sia per Audi che per Porsche l’attenzione è massima sulle EV del futuro, con il gruppo Volkswagen che punta molto sui suoi marchi premium per le auto ad emissioni zero. Ancora una volta, il colosso di Wolfsburg si è confermato al top delle vendite per questo tipo di vetture, battendo di gran lunga il secondo in classifica, ovvero Stellantis.

Porsche Macan produzione in Ungheria
Porsche Macan pronta al lancio (Porsche) – Electricmobility.it

Entrambe stanno per lanciare dei nuovi SUV elettrici, e stiamo parlando della nuova Macan e della Q6 e-tron. La casa di Ingolstadt ha annunciato la nascita dei motori elettrici che le andranno a spingere, con una capacità di oltre 2.000 unità al giorno. Dunque, l’impegno di questi due marchi è massimo per convertire la produzione dal termico all’elettrico, anche se i dati sulle vendite non sono di certo positivi, almeno per il momento.

Pensate che i motori elettrici della Q6 e-tron non saranno prodotti in Germania, ma in Ungheria, nello stabilimento di Gyor. Qui nasce anche il powertrain della Q8 e-tron, altro mostro della strada, che di certo si fa notare per le sue dimensioni. La Macan nascerà a Lipsia, in Germania, mentre il Q6 e-tron verrà al mondo ad Ingolstadt, proprio nella sede dell’Audi.

Secondo quelle che sono le indiscrezioni, il Q6 e-tron sarà lungo circa 4,8 metri, mentre la Porsche sarà un SUV compatto, che corrisponde alla seconda generazione della Macan. Pensate che nella produzione del motore, Audi Hungaria ha investito ben 12 miliardi di euro, ed in quella struttura sono impiegate ben 12.000 persone.

Dunque, i due marchi tedeschi stanno spingendo molto sulle batterie, ma ora servirà uno step importante sotto il profilo delle vendite. I risultati, almeno per ora, non giustificano l’investimento che è stato fatto, con l’Europa, soprattutto paesi come la Germania e l’Italia, che non molto restii al cambiamento. Vedremo se cambierà qualcosa.

Impostazioni privacy