Rivoluzione Auto Elettriche: Fiat, Volkswagen e Tesla, queste costeranno pochissimo

Il mercato dell’elettrico si avvicina al consumatore, è questa l’unica mossa per far decollare le vendite e la stanno provando tutti!

La sostenibilità ambientale chiama ed uno dei mezzi più attesi per rispondere è proprio la copertura totale del mercato dell’auto con mezzi alimentati ad energia elettrica. Una questione che sembra però essere ostacolata da diversi fattori su cui si sta già lavorando.

Rivoluzione Auto Elettriche
Nuova panda fiat elettrica (vaielettrico-electricmobility.it)

La vera rivoluzione nel campo della mobilità è quella dell’introduzione di veicoli alimentati ad energia elettrica, anche se non è questa l’unica strada che si sta percorrendo al momento. Senza dubbio questa nuova tecnologia è in grado di offrire moltissimi vantaggi, soprattutto in termini di emissioni, sono però anche molti gli ostacoli ancora da superare ed uno di questi 3 proprio il prezzo, generalmente più alto rispetto a quello dei veicoli a motore classico, e che per ora hanno fermato questo mercato, soprattutto in paesi come l’Italia in cui l’economia non vive uno dei suoi momenti migliori. Per risponde a queste esigenze sono molte le grandi aziende che hanno rivisto i loro piani, ecco cosa sta per accadere.

Anche i colossi pensano alle utilitarie a basso costo, nel futuro abbonderanno le alternative di questo tipo per gli acquirenti

Un elettrico accessibile a tutti è il vero segreto per la riuscita di questa transizione green e nel futuro sembra proprio che ogni azienda stia pensando ad offrire un prodotto acquistabile per la fascia di reddito medio.

Rivoluzione Auto Elettriche
Citroen-e-C3 elettrica (Reuters-electricmobility.it)

Sono diversi i veicoli che promettono un prezzo medio accessibile, alcuni di questi già presenti sul mercato con l’attuale fascia più bassa che si aggira intorno ai 25.000 euro. La leader del mercato in fatto di prezzo è attualmente la Citroen e-C3, che si propone a 23.300 euro, sulle stesse cifre viaggerà anche la futura Fiat Panda ma anche Renault è pronta ad inserirsi in questo contesto con il lancio della Twingo elettrica.

Viste le recenti difficoltà, tuttavia, anche colossi come Tesla hanno ormai deciso di conquistare questa fascia di mercato e per rispondere ai cali delle vendite l’azienda americana ha già pensato alla realizzazione di una macchina compatta da 25.000 dollari. La futura Tesla Model 2 sarà più piccola rispetto alla sua sorella Model 3, la linea sarà quella di un Crossover compatto che beneficerà comunque di tutto il Know-How degli altri veicoli della casa di Elon Musk.

Avvicinarsi al consumatore è un obbligo in questo momento in cui è evidente come l’appeal dell’elettrico sia inferiore di quel che si immaginava. Prima di un collasso, dunque, la strategia dell’accessibilità sembra la più seguita dalle case automobilistiche, una scelta che si preannuncia vincente ma per scoprire la verità bisognerà osservare come risponderà il mercato in questi anni.

Impostazioni privacy