Stop a questo modello di auto, altro ribaltone: cosa sta succedendo

Ci sono continui cambiamenti per ciò che riguarda il mondo dell’auto, ed ora arriva una notizia che va a sconvolgere tutto.

Siamo in una fase in cui il mondo dell’auto non riesce a trovare una stabilità, anche se ci verrebbe da dire che il peggio sia passato per quanto riguarda le vendite. Con quanto registrato ad ottobre, il mercato europeo ha fatto registrare il 15esimo mese di fila in crescita sul fronte delle immatricolazioni, con il confronto con il 2022 che parla di continui miglioramenti, anche se c’è ancora molto da fare per tornare ai livelli pre-pandemia.

Stop auto che ribaltone
Stop auto alra rivoluzione – Electricmobility.it

Tuttavia, dopo una crisi come quella che c’è stata lo scorso anno non si poteva pensare che tutto tornasse come prima in poco tempo, ma per il futuro non c’è una visione chiara. Infatti, il ribaltone potrebbe arrivare a causa delle auto elettriche, che non sembrano dare garanzie ai costruttori, che però su di loro hanno investito tutto. Al momento non si registra quella crescita importante nella quale tutti stavano sperando, ed è davvero difficile prevedere quanto la domanda potrà crescere.

Il problema principale delle auto elettriche è il loro costo molto elevato, e fino a quando la produzione non troverà metodi più economici per andare avanti, la situazione non migliorerà. Proprio per questo, i grandi gruppi stanno iniziando a riflettere su come bisognerà agire, e da parte di un vero e proprio colosso c’è già una mezza soluzione.

Stellantis, ecco cosa si pensa di fare con le elettriche

Il gruppo Stellantis è uno dei più grandi al mondo per ciò che riguarda l’automotive, ed in questo periodo è diventato il secondo in assoluto per ciò che riguarda la vendita di auto elettriche, superando la Tesla e ritrovandosi alle spalle del colosso Volkswagen. Si tratta di un risultato non da poco considerando che la holding multinazionale olandese era sempre stata reputata un passo indietro rispetto alla concorrenza sulle EV, a conferma del fatto che c’è stata una netta crescita in termini di qualità e di prezzi proposti.

Peugeot Stellantis piani elettrico
Peugeot Stellantis quante novità (Peugeot) – Electricmobility.it

Tuttavia, siamo ancora molto lontani da quelli che erano gli obiettivi, ma Stellantis sta continuando a lavorare per vendere solo auto elettriche in Europa entro il 2030, come stabilito dal programma Dare Forward 2030, con la conferma che è arrivata da parte dei un portavoce della controllata di John Elkann.

Detto questo, c’è anche un altro aspetto che non va sottovalutato, che è quello che riguarda gli USA. Infatti, l’obiettivo è vendere il 50% di auto elettriche oltreoceano entro il 2030, ma al momento la domanda è molto bassa. Molto dipenderà da quello che sarà l’esito delle elezioni politiche che arriveranno il prossimo anno, visto che determineranno anche le nuove leggi.

Infatti, alcuni stati degli USA hanno deciso di copiare il blocco ai motori termici imposto dalla UE per il 2035, ma Donald Trump è un fermo oppositore di questa idea, ed una sua vittoria potrebbe posticipare l’imposizione dell’elettrico. Proprio per questo, Stellantis potrebbe attendere le prossime mosse degli elettori americani, per poi decidere quella che sarà la tattica da adottare.

Impostazioni privacy