Auto elettriche, problema per Ford: così si complica tutto

La casa americana con l’ovale blu è nei guai: una decisione di alcuni autosaloni mette la casa Ford in una situazione pessima. 

Le rivoluzioni richiedono tempo, anche nel campo dell’automotive che risulta essere un mondo complicato e fatto anche di scarsa fiducia nel progresso di tanto in tanto. Lo sanno bene marchi come Tesla e anche Ford che hanno proposto veicoli molto innovativi in questi anni, venendo puntualmente bollati da tante critiche e lamentele per i loro nuovi progetti.

Ford problema grande
Ford, arriva il problema! (Canva) – Electric Mobility.it

La casa americana con l’ovale in particolare sta facendo segnare qualche problema di troppo con la nuova gamma elettrica: ricordiamo il problema principale del Ford F-150 Lightning che ha già subito un richiamo dalla NHTSA e che lo stesso CEO della casa Jim Farley ha criticato in parte riguardo il discorso dell’autonomia, rea di causare una vera “fobia da ricarica” come l’ha definita il dirigente che ha provato il mezzo per capirne i limiti.

Anche i collaboratori del Gruppo Ford mostrano una certa reticenza nell’abbracciare il progresso, facendo a quanto pare opposizione verso la vendita di modelli elettrici di nuova generazione della casa produttrice americana. L’ultima notizia è singolare ma sembra sia tutto vero: metà dei rivenditori Ford non vogliono avere a che fare con queste auto!

Rete di distribuzione ferma: Ford è nei pasticci

Secondo un’indagine di Autoblog che ha preso in considerazione ben 3mila rivenditori di Ford in tutti gli Stati Uniti, nemmeno metà di queste strutture avrebbero accettato di farsi carico dell’impegnativo metodo di acquisizione delle vetture elettriche di Ford da vendere nelle loro strutture. Paradossale dato che una catena di distribuzione dovrebbe per l’appunto distribuire i veicoli della casa madre.

Ford Lightning problema
Le case produttrici come Ford hanno un grave problema per le mani (Ford Press Media) – Electric Mobility.it

Il problema principale per cui questi mezzi non sono i benvenuti in così tante strutture è, tanto per cambiare, di natura economica: infatti per iniziare a vendere automobili elettriche secondo le normative del marchio e locali serve un programma di addestramento all’utilizzo di questi mezzi, strutture ad hoc – come colonnine di ricarica – ed altri interventi che arrivano a costare anche un milione di Dollari tondo tondo all’autorivenditore! Una cifra non proprio misera da spendere di questi tempi.

Forse è anche per questa ragione che le vendite dei mezzi elettrici di Ford stentano a decollare decisamente: un numero su tutti la dice lunga con i nove mesi finali del 2023 che hanno visto la vendita di oltre mezzo milione di pick-up F-Series…di cui appena 16mila in versione elettrica. Bisogna fare qualcosa.

Impostazioni privacy