Stellantis, la decisione è definitiva: totale cambio di strategia sull’elettrico

Il mondo delle auto elettriche sta diventando sempre di più centrale per le grandi aziende e Stellantis ha preso una strana decisione.

Le società che producono automobili hanno il dovere di essere quanto più attente possibile nella produzione di vetture che possano avere un minore impatto sull’ambiente. Da questo punto di vista non vi è dubbio sul fatto che Stellantis sta lavorando in maniera molto attenta e precisa.

Importanti novità per le auto elettriche di Stellantis
Stellantis cambia per le auto elettriche (ElectricMobility)

Sono moltissime infatti le vetture elettriche che sono state realizzate negli ultimi anni e in questo modo il Gruppo ha avuto modo di ampliare sempre di più i propri orizzonti. Non si tratta di un cambiamento semplice, ma la FIAT è uno dei marchi che si sta rivoluzionando maggiormente.

La scelta di lanciare sul mercato la Topolino e la 600e sono proprio nell’ottica di dare vita a una serie di automobili che possano essere perfette per la città e che non inquinino l’ambiente. Ciò che però lascia ancora perplessi per quanto riguarda la vendita di auto elettriche è il fatto che queste non riescano a garantire un’autonomia accettabile.

Ecco perché sono moltissime le persone che decidono di mettere le mani su queste versioni più come seconda opzione e non come prima macchina. Stellantis sa bene che deve soddisfare tutti i clienti, anche quelli che lavorano con il proprio veicolo.

Negli ultimi mesi infatti vi è stato un forte cambio di rotta da parte del Gruppo per quanto riguarda la loro produzione sul mercato. Le auto elettriche subiranno un incredibile rallentamento, anche se la componente elettrica continuerà a essere centrale nel futuro di Stellantis.

Stellantis sulle ibride: ecco il futuro di FIAT

A quanto pare le auto elettriche sono considerate ancora troppo “sperimentali” per i giorni moderni e dunque è meglio fiondarsi sul mondo ibrido. Questa infatti è stata la nuova idea che sembra essere nei piani futuri della FIAT, con il 2024 che si dovrebbe aprire con un nuovo modello con questa tipologia di doppio motore.

FIAT 600 diventerà ibrida
FIAT 600 (Ansa – ElectricMobility)

La grande novità riguarda proprio la 600, vettura che è stata presentata in versione elettrica, ma che ora monterà anche una componente termica. La motivazione che ha spinto Stellantis e la FIAT a questo cambio di strategia è legata anche al costo del modello elettrico.

Quest’ultimo infatti partirà da una spesa di ben 29.950 Euro, mentre con la 600 ibrida si partirà da circa 20.000 Euro. Anche in questo caso rimane comunque ben presente nella mente di FIAT e di Stellantis il concetto che si deve quanto più possibile limitare le emissioni di CO2.

Il progetto ibrido però è evidente che non riguarda solo la casa piemontese, infatti il futuro di Stellantis diventa sempre più ibrido. Lo si vede infatti con la nascita anche di una nuova Jeep Avenger ibrida, prima solo elettrica e a benzina.

Al momento l’ibrido è l’unica tipologia che è in grado di garantire salvaguardia dell’ambiente e allo stesso tempo anche delle grandi prestazioni in termini di velocità e di autonomia. Ecco come mai sono sempre di più le aziende che investiranno su queste auto.

Impostazioni privacy