Auto elettriche in Italia, ora cambia tutto: ufficiale la svolta

Il mondo delle auto elettriche può crescere in Italia grazie ad una vera e propria svolta. Ecco cosa sta per accadere.

Le auto elettriche sono il futuro della mobilità, e questo è ormai un dato di fatto, visto che dal 2035 sarà vietata la vendita di vetture termiche in Europa, anche Plug-In Hybrid e dotate di qualsiasi sistema ibrido. Le uniche che potranno essere prodotte e vendute saranno le full electric, una rivoluzione per cui bisognerà comunque lavorare ancora molto.

Auto elettriche cambia tutto in Italia
Auto elettriche c’è la grande novità – Electricmobility.it

Infatti, in Italia ci sono molti problemi relativi alle colonnine di ricarica, un tema che è ormai centrale nel mondo delle auto elettriche. Infatti, l’autonomia di queste vetture è ancora una grande preoccupazione, visto che è inferiore nella quasi totalità dei casi alle termiche, e di ricariche frequenti ce ne è sempre bisogno.

Tuttavia, i prezzi dell’acquisto delle colonnine sono molto elevati, ed i tempi di ricarica continuano ad essere molto lunghi. Questi sono alcuni dei motivi per cui le EV non vanno a ruba, ma ora c’è una grande novità che può cambiare tutto. Ecco cosa sta per accadere nel nostro paese.

Auto elettriche, ecco la grande novità in Italia

Una grande novità è in arrivo per i possessori di auto elettriche, ma anche per chi è tentato di acquistarne una per provare ad andare oltre i pregiudizi. Sono in arrivo degli incentivi per l’acquisto di colonnine di ricarica per privati e condomini, in modo da poter garantire una stazione di carica in luoghi di proprietà privata.

Colonnine che novità in Italia
Colonnine arrivano gli incentivi – Electricmobility.it

In questo modo, non si sarà più costretti ad uscire di casa ed a lasciare per strada la propria auto elettrica in attesa che si completi l’operazione di “pieno”, una comodità che dalle nostre parti è quasi del tutto assente. Il ministero del Made in Italy ha sbloccato gli 80 milioni previsti per gli impianti casalinghi per le colonnine installate tra il 2022 ed il 2023.

Si tratta di una grande notizia, ed ora vedremo come funziona tutto il processo. Le domande dovranno essere presentate tra il 19 di ottobre ed il 2 di novembre per le colonnine istallate tra il 4 di ottobre ed il 31 di dicembre del 2022, con i contributi che sono pari all’80% di quanto pagato per l’acquisto delle suddette colonnine.

Il limite massimo del contributo è di 1.500 euro per gli utenti privati, che sale a ben 8.000 euro nel caso di installazioni sulle parti comuni degli edifici condominiali, come ben spiegato sulle colonne di “GazzettaMotori.it“, e si tratta di un importante rimborso per coloro che hanno acquistato le colonnine negli ultimi mesi del 2022.

Gli incentivi per le auto elettriche continuano ad arrivare, ed il tema della ricarica è uno di quelli su cui va fatta più chiarezza. Infatti, sono ancora troppi i luoghi del nostro paese in cui sono assenti, o comunque sono presenti in numero non sufficiente per soddisfare la richiesta. Al giorno d’oggi, di veicoli ad emissioni zero non ce ne sono ancora tantissimi, ma in futuro in cui dovranno dominare il settore automotive ci sarà bisogno di tante migliorie.

Impostazioni privacy