Auto elettriche a prezzi stracciati: mercato stravolto, trema il settore dei carburanti

A partire da gennaio una bella sorpresa per chi vorrebbe acquistare un’auto elettrica. Si spende pochissimo.

E’ prassi che da inizio gennaio ci siano dei rincari. Dalle bollette, al pedaggio autostradale, è tutto in salita. Questa volta però almeno una cosa sarà in discesa: il prezzo delle macchine elettriche.

Auto elettriche a prezzo scontato
Auto elettriche a prezzo stracciato da gennaio (Canva) -Electricmobility.it

Dunque, chi ha in piano di acquistare un mezzo non inquinante stia tranquillo. A partire dal primo giorno del 2024 potrà farlo senza subire un salasso.

Auto elettriche scontate, cosa prevede l’offerta

L’iniziativa è targata Citroen ed è indirizzata a tutte le famiglie a basso reddito che avrebbero bisogno di cambiare vettura e vorrebbero farlo con una soluzione a zero emissioni. L’iniziativa di social leasing di cui fa parte la e-C3 è solo il primo passo verso un progetto più ampio volto a dare una mano a chi è in difficoltà.

Va specificato però che le persone che vi aderiranno non compreranno l’auto, semplicemente potranno noleggiarla, senza alcun anticipo, con una rata mensile di 54 euro, per la durata di tre anni.

In attesa della versione economica da 19.900 e con un’autonomia inferiore ai 200 km che dovrebbe uscire nel 2025, lo scorso ottobre la Casa del Double Chevron ha messo sul mercato la variante a motore singolo da 113 cv, dotato di batteria da 44 kWh, per una durata della carica di 320 km e con prezzo fissato a 23.900 euro.

Come detto l’offerta transalpina si inserisce in un programma più ampio e composito che vede coinvolti altri prodotti del Gruppo Stellantis. Otto nello specifico. Prossimamente infatti verranno rilasciate con lo sconto: la FIAT 500e a 89 euro al mese, la Opel Corsa a 94 euro mensili, la Peugeot e-208 per cui bisognerà sborsare 99 euro, la Opel Mokka che prevedrà una spesa di 119 euro ogni trenta giorni. Più care la e-C4 a 129 euro e la Jeep Avanger a 149 euro, stessa cifra della e-2008.

Occorre segnalare che per le due Opel e per la e-C4, la somma indicata comprende sì la colonnina domestica, ma non la sua installazione.

Stellantis ha reso altresì noto che nel corso dell’anno venturo si unirà alla promozione pure la Panda EV. L’unico modelle che verrà escluso dal progetto è la Renault Twingo e-Tech e questo per un semplice motivo: non è ancora disponibile all’acquisto e non lo sarà prima del 2024. Detto ciò è stato confermato che già di base verrà a costare meno di 20mila euro. Non è invece escluso che si possano unire la Renault 5 e-Tech e la Volkswagen ID.2, anch’esse ancora assenti dai concessionari.

A chi è rivolto il progetto

Per concludere facciamo il punto su chi può accedere al servizio. Il piano governativo stabilito al principio dell’autunno e in vigore a partire dal nuovo anno, è stato adattato in corso d’opera, in quanto il Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron aveva fissato un canone di locazione non inferiore ai 100 euro, ma i costruttori hanno convenuto per una strategia più aggressiva in grado di incentivare la popolazione a indirizzarsi verso i veicoli a zero emissioni.

Citroen eC3, caratteristiche
Citroen eC3 in social leasing (Citroen) Electricmobility.it

Per adesso l’offerta è aperta soltanto a chi risiede in Francia. Le condizioni sono molto severe, visto che questi deve denunciare un reddito fino a 15.400 euro, coprire oltre 8mila km all’anno e lavorare almeno a 15 km dalla propria abitazione.

Specifichiamo infine che nel contratto è compresa pure l’assicurazione.

Impostazioni privacy